Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

L'agricoltura delle Marche domani a Bruxelles

ANCONA - Una delegazione di Agrinsieme delle Marche guidata dal coordinatore Nevio Lavagnoli incontrerà a Bruxelles in Commissione Europea giovedì 30 il dott. Gianfranco Colleluori per approfondire il documento approvato dal Consiglio Regionale delle Marche con cui è stato approvato il PSR 2014-2020 della Regione. Il nuovo PSR Marche è infatti in fase di valutazione

Una delegazione di Agrinsieme delle Marche guidata dal coordinatore Nevio Lavagnoli incontrerà a Bruxelles in Commissione Europea giovedì 30 il dott. Gianfranco Colleluori per approfondire il documento approvato dal Consiglio Regionale delle Marche con cui è stato approvato il PSR 2014-2020 della Regione. Il nuovo PSR Marche è infatti in fase di valutazione proprio dalla Commissione Europea per verificarne la coerenza con i regolamenti comunitari e l’effettiva rispondenza alle esigenze del territorio regionale. Il PSR è lo strumento di programmazione attraverso il quale i nostri agricoltori potranno beneficiare di contribuiti per investimenti volti alla competitività e alla tutela dell’ambiente. All'incontro a cui parteciperanno Stefano Brocani e Andrea Passacantando della Copagri Marche,  Gianni Manzotti di Confagricoltura MarcheSilvano Ramadori della Frima, Miucci Paride e Meriem Ouazouaz per la Cia Marche, Mauro Scattolini per l’Alleanza Coopertive, verranno approfonditi i punti fortemente voluti da Agrinsieme Marche che ancora non trovano riscontro sul documento fin qui elaborato in particolare la semplificazione, le priorità ai giovani e le priorità per le aree interne.