Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Pd Sirolo "Tari da pagare fino a più 40% e tanti altri danni dell'amministrazione. Misiti si dimetta"

SIROLO – Giriamo ai lettori il  durissimo comunicato del circolo PD Sirolo nel quale, tra l’altro, si chiedono le dimissioni del indaco Moreno Misiti. “In questi giorni i cittadini sirolesi hanno ricevuto, al rientro dalle ferie, una triste regalo da parte dell’amministrazione sirolese. Sono arrivati infatti i bollettini per pagare la TARI, la tassa sui rifiuti, in cui si sono riscontrati aumenti fino al 40%. Purtroppo ad un aumento in bolletta, non corrisponde un aumento di servizi o altro. Ci troviamo infatti a dover sopportare un servizio di raccolta differenziata del tutto carente rispetto a quanto ci si aspetta 

Giriamo ai lettori il  durissimo comunicato del circolo PD Sirolo nel quale, tra l’altro, si chiedono le dimissioni del indaco Moreno Misiti. “In questi giorni i cittadini sirolesi hanno ricevuto, al rientro dalle ferie, una triste regalo da parte dell’amministrazione sirolese. Sono arrivati infatti i bollettini per pagare la TARI, la tassa sui rifiuti, in cui si sono riscontrati aumenti fino al 40%.Purtroppo ad un aumento in bolletta, non corrisponde un aumento di servizi o altro. Ci troviamo infatti a dover sopportare un servizio di raccolta differenziata del tutto carente rispetto a quanto ci si aspetta da un Comune che vanta indiscussi primati di bellezza a livello ambientale. Sirolo tanto bella quanto maltrattata dai suoi amministratori. Infatti il Comune di Sirolo occupa uno degli ultimi posti in graduatoria in tema di riciclo dei rifiuti con una ridicola percentuale di frazione differenziata del 31%. Grazie al solito immobilismo di questa amministrazione, con una tale percentuale, i cittadini si devono sobbarcare anche del 20% di tassa in più dovuto all’Ecotassa, la tassa aggiuntiva che viene applicata a quei comuni che non raggiungono le percentuali standard di raccolta differenziata, oltre a dover pagare per un servizio che non hanno!Se fossimo nei limiti previsti dalla legge, avremmo un risparmio di oltre 50.000 euro l’anno grazie agli sgravi previsti, oltre ad un costo inferiore derivante da un minore conferimento in discarica dei rifiuti indifferenziati prodotti.Siamo in totale controtendenza Regionale, Nazionale ed Europea! Altro che festeggiamenti di Bandiere Blu con bidoncini finti!        Vorremmo sapere dal Sindaco quali sono stati i fattori che hanno impedito un appalto fatto a tempo dovuto, come tutti i comuni limitrofi, anche quelli del Consorzio Ecofon che erano nelle medesime condizioni di Sirolo, come ad esempio il Comune di Filottrano. Comuni che erano nella nostra stessa situazione di partenza si sono mossi con decisione, raggiungendo traguardi importanti nella raccolta differenziata. Ma evidentemente hanno un’amministrazione più preparata e lungimirante della nostra.Ci chiediamo come mai per il sindaco sia sempre colpa di qualcun altro, qualsiasi problema ci sia a Sirolo.Chiediamo che si prenda atto di questa incapacità amministrativa del Sindaco e della sua inesistente Giunta e che vengano rassegnate al più presto le dimissioni per non causare ancora danni economici ai cittadini sirolesi, presi in giro dalle continue promesse, non ultima quella di un futuro conguaglio che verrà quantificato per questo pasticcio sulla TARI, ma solo dal 2016.Ci vergogniamo di fronte ai turisti che sono abituati a ben altri standard di pulizia e decoro urbano. Siamo stanchi di dover pagare, ora sonoramente, a causa dell’incapacità di questa amministrazione”. Circolo PD Sirolo