Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Civiche benemerenze, questa sera la premiazione a Osimo

OSIMO - Questa sera  come di consueto alla vigilia delle festività patronali, si terrà, presso l’Atrio del Palazzo Comunale,  la cerimonia di consegna delle civiche benemerenze,  appuntamento tra i più attesi, nel quale si rende omaggio a quanti si sono distinti per l’impegno nell’ ambito professionale, culturale, associazionistico, sportivo  e sociale, rendendo così onore alla città. Quest’anno le civiche benemerenze andranno al Centro di Ascolto Caritas, che, dal momento della sua istituzione nel 1984 per iniziativa di Don Flavio Ricci, grazie al servizio di accoglienza, ascolto

 

Questa sera  come di consueto alla vigilia delle festività patronali, si terrà, presso l’Atrio del Palazzo Comunale,  la cerimonia di consegna delle civiche benemerenze,  appuntamento tra i più attesi, nel quale si rende omaggio a quanti si sono distinti per l’impegno nell’ ambito professionale, culturale, associazionistico, sportivo  e sociale, rendendo così onore alla città.Quest’anno le civiche benemerenze andranno al Centro di Ascolto Caritas, che, dal momento della sua istituzione nel 1984 per iniziativa di Don Flavio Ricci, grazie al servizio di accoglienza, ascolto e orientamento, offre un prezioso ed insostituibile sostegno alle persone bisognose, senza distinzione di provenienza geografica, stato sociale e credo religioso, adoperandosi per la diffusione di una cultura della solidarietà.L’altro riconoscimento sarà conferito a Marco Santini, giovane talento del violino, che con le sue originali contaminazioni della musica classica con il jazz e la world music, si è imposto sul panorama musicale nazionale e internazionale, diffondendo il suo profondo legame con la città di Osimo in tutti i palcoscenici in cui si è esibito. La cittadinanza onoraria, sarà conferita a Gianluca Luisi, considerato dal pubblico e dalla critica nazionale ed internazionale uno dei migliori pianisti italiani, il quale restituendo ad Osimo la tradizione dello storico e prestigioso concorso “Coppa Pianisti” ha contribuito al lustro della città.Quest’anno il riconoscimento alla memoria andrà a Roberto Mosca, figura di primo piano nel panorama culturale e politico osimano. Profondo conoscitore dell’archeologia e della storia locale, oltre che del simbolismo templare, viene ricordato per aver scritto numerosi libri sulle grotte osimane, che per primo si curò di valorizzare con il progetto "Dal buio alla luce". Tra i fondatori di Archeoclub Osimo e socio di Italia Nostra, aveva condotto studi approfonditi sulle chiese e sulle opere d'arte osimane, in particolare sul Crocefisso del Duomo. Titolare della Spring Color, si era distinto sul fronte professionale per la sua attenzione all’ambiente, sensibilità che lo aveva portato alla creazione di una vernice senza solventi prodotta partendo dai tuorli d’uovo.L’encomio civico per aver collaborato con il Comune di Osimo alla realizzazione del vademecum sulla sicurezza urbana andrà al V. Questore Aggiunto Dott.ssa Mariella Pangrazi e all’Ispettore superiore della Polizia di Stato Dott. Romeo Renis. All’Ispettore Massimo Pietroselli e all’Assistente Mirko Catena, entrambi del Commissariato di Osimo, andrà invece l’encomio civico per l’importante operazione investigativa effettuata nelle scuole osimane.Il premio una vita per il lavoro andrà a Mery Cantarini del panificio Cantarini di Osimo Stazione ed a Liliana Ragni del centro Singer di Corso Mazzini.Menzione Speciale per l’Istituto Campana di cui ricorre il terzo centenario di fondazione, alla Società Operaia osimana per i 150 di attività e all’Avis Osimo per gli 85 anni di attività.Al Corpo della Polizia Municipale di Osimo verranno consegnati i riconoscimenti conferiti dalla Regione Marche nella I° edizione della “Giornata della Polizia Locale” per il servizio prestato volontariamente nelle giornate successive al fenomeno alluvionale che aveva colpito la città di Senigallia nel maggio 2014.Nell’ambito della cerimonia verranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Scatti insoliti della Città di Osimo e dintorni” organizzato dall’ufficio scuola, che vede come primo classificato Enrico Bellucci, secondo classificato Jasmine Vani Toccaceli e terzo classificato Paolo Giuseppe Valente.