Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Micheloni (Energia Nuova ) a Latini "Strumentalizzata la caduta di intonaco a scuola"

OSIMO -  Paolo Micheloni, esponente di spicco di Energia Nuova a Osimo, risponde a un commento di Dino Latini a proposito di quanto accaduto il primo giorno di scuola nel plesso osimano di Casenuove. Una risposta che nelle intenzioni di Micheloni, vuole allontanare ogni strumentalizzazione rispetto all’episodio e vuole porsi domande sul passato e dare risposte sul presente. Ecco cosa scrive l’esponente di Energia Nuova. “Bisognerebbe avvisare l'avvocato Dino Latini (disinteressato a rappresentare i cittadini nei luoghi preposti), che quello che è successo non è il ‘crollo del soffitto’ ( il riferimento è a quanto accaduto il primo giorno di scuola nel plesso di Casenuove n.d.r.), ma solo un crollo di intonaco. Scrive anche che in quella occasione è stata messa 

Paolo Micheloni, esponente di spicco di Energia Nuova a Osimo, risponde a un commento di Dino Latini a proposito di quanto accaduto il primo giorno di scuola nel plesso osimano di Casenuove. Una risposta che nelle intenzioni di Micheloni, vuole allontanare ogni strumentalizzazione rispetto all’episodio e vuole porsi domande sul passato e dare risposte sul presente. Ecco cosa scrive l’esponente di Energia Nuova. “Bisognerebbe avvisare l'avvocato Dino Latini (disinteressato a rappresentare i cittadini nei luoghi preposti), che quello che è successo non è il ‘crollo del soffitto’ ( il riferimento è a quanto accaduto il primo giorno di scuola nel plesso di Casenuove n.d.r.), ma solo un crollo di intonaco. Scrive anche che in quella occasione è stata messa in sicurezza la struttura e poi a soli 7 anni cade ancora dell'intonaco? Forse quei lavori non erano stati fatti troppo bene... farei notare inoltre che anche in questa occasione non è stata ‘chiusa la scuola’, sono state solo spostate delle classi che per accedervi i scolari e maestri devono passare nel corridoio, dove è caduto un po di intonaco. Parlare di "crollo del soffitto" è un allarmismo che non ha alcuna giustificazione. Solo creare ancora più tensione tra i genitori, è importante usare e soppesare le parole, scegliendole per il significato che hanno”.

Paolo Micheloni