Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Ordigno bellico a Camerano. Ma l'Arma interviene e smentisce "E' una bombola utilizzata negli ospedali"

CAMERANO – Sembrava un reiduato bellico della prima guerra mondiale, ma l’intervento degli esperti dell’Arma hanno appurato che fortunatamente così non è.
Camerano è stata protagonista di questa incredibile avventura. Una segnalazione aveva indicato abbandonato in un fossato il rinvenimento di un possibile ordigno bellico abbandonato, si era anche ipotizzato che potesse essere residuo di materiale della seconda guerra mondiale.
Una prima ipotesi faceva pensare a un proiettile d’artiglieria anche se le pessime condizioni di conservazione e la ruggine rendevano assai difficoltosa la certezza di quanto ipotizzato.
Solo l’intervento di personale specializzato dell’Arma dei carabinieri ha potuto fare chiarezza sul ritrovamento.

E’ stato quindi possibile verificare stato che quanto rinvenuto non è residuo di materiale bellico, ma delle bombole impiegate nel settore ospedaliero e/o industriale. In seguito all’episodio è stato rilanciato l’invito a tutti i cittadini di contattare immediatamente il numero verde 800.277.999 per segnalare abbandoni o rifiuti sul territorio; nel caso ci sia una constatazione di materiali speciali, pericolosi, discariche abusive, reperti archeologici o presunti ordigni bellici avvisare immediatamente l’ufficio tecnico del Comune o le normali forze dell’ordine, infatti prima dello recupero, forse potrebbe esserci la necessità di effettuare dei rilievi o avvisare gli enti competenti per le procedure del caso.