Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Due arresti a Loreto. Truffa e minaccia all'arma bianca per una ballerina colombiana

LORETO – Nell’arco dell’intera giornata di ieri, i militari della locale stazione, nell’ambito di mirati servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere, hanno portato a conclusione due importanti e autonome indagini di P.G., nello specifico:

hanno tratto in arresto per Ordine del Magistrato di Sorveglianza di Sospensione della provvisoria detenzione domiciliare e conseguente carcerazione, emessa in data 18 dicembre 2017 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’appello di Ancona, per il reato di: “Furto aggravato” un uomo di origini pugliesi identificato per F.P., nato a Bari, 

Classe 1961, residente a Chiaravalle, già da tempo detenuto agli arresti domiciliari presso la casa di cura “Abitare il Tempo” di Loreto, separato, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e la proprietà privata.
L’uomo è stato prelevato dalla casa di cura e condotto presso la Compagnia di Osimo, dove è stato sottoposto al fotosegnalamento, rilievi dattiloscopici ed ulteriori adempimenti amministrativi, per poi essere scortato, tradotto e recluso nella Casa Circondariale di Ancona Montacuto, dove dovrà continuare ad espiare la propria pena di ulteriori 2 anni per molteplici reasti di Furto commessi in Chiaravalle ai danni di numerosi esercizi pubblici tra gli anni 2004 e 2016.

Nella seconda operazione i militari hanno deferito in Stato di Libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di: “Minaccia a Mano Armata .” un giovane 21enne foggiano, identificato per P.F. nato a Foggia, Classe 1996, residente a Loreto, celibe , pluripregiudicato.
Il giovane nella mattinata di ieri si era reso responsabile, presso la propria abitazione, di minaccia di morte con un coltello da cucina dalla lunghezza complessiva di cm. 37 (25 lama e 12 manico), ai danni di F.V.L.K., un’avvenente colombiana 27enne, ballerina ed intrattenitrice di un noto night club della costiera del Conero. Difatti le indagini espletate dai carabinieri, hanno permesso di appurare che il giovane aveva incontrato la donna presso il night club e dopo aver trascorso del tempo all’nterno del locale, aveva invitato la stessa presso la propria abitazione di Loreto. La donna accettato l’invito si recava presso l’abitazione del P.F. e qui dopo aver rifiutato un rapporto sessuale non protetto, veniva invitata dall’uomo ad uscire da casa, minacciandola di morte. A seguito dell’intervento dei militari della locale Stazione in turno perlustrativo, allarmati dalla segnalazione di alcuni vicini che avevano sentito le grida della donna, i due sono stati portati presso la locale caserma dove la ballerina ha sporto formale denuncia querela nei confronti del giovane per minaccia aggravata dall’uso dell’arma bianca. A carico dell’uomo è scattata la denuncia in stato di libertà all’autorità giudiziaria, il coltello è stato sottoposto a sequestro.

 

Compagnia Carabinieri Osimo