Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Pronto soccorso ospedale di Osimo, a breve ripresa dei lavori

OSIMO – Ospedale ss Benvenuto e Rocco in disarmo? Niente affatto. Anzi come spiegheremo in un articolo dedicato interamente alla struttura, l’accorpamento Inrca non solo non crea danni  ma valorizza le specialità del nosocomio osimano. A cominciare dal Pronto Soccorso, i cui lavori riprenderanno a breve. Nel corso della conferenza stampa che 
ogni anno ripercorre le fasi fondamentali dell’anno passato e anticipa progetti e opere del futuro, i sindaco Simone Pignaloni insieme ai collaboratori di giunta ha esposto tra gli altri anche i piano riguardanti l’ospedale. Un chiarimento per tagliare anche la “disinformazione” e le polemiche che hanno investito l’argomento.

Tutto fermo per cause di forza maggiore, il cantiere del Pronto Soccorso ha dovuto vivere una sosta, l’intenzione rimane, come già annunciato dall’amministrazione comunale in altre occasioni, di realizzare l’ascensore di collegamento con il primo piano, della medicina d’urgenza. Un impegno non solo teorico ma finanziariamente definito in 80.000 euro di contributo comunale.

L’assessore alla sanità Daniele Bernardini, ha ben messo in evidenza come sia stata fatta la scelta di iniziare i lavori dal piano superiore in modo tale da permettere al pronto soccorso di continuare a operare efficacemente. Lo stesso Bernardini ha sostenuto come la scelta dell’accorpamento sia stata non solo un’operazione di importanza rilevante, una scelta nella direzione del mantenimento dell’ospedale cittadino con tutte le sue attività al servizio del cittadino ( tranne la “perdita” di ostetricia”). Tra l’altro è stata confermato il mantenimento della farmacia che rimarrà in funzione H24 con anche la possibilità delle capo sala dei diversi reparti di potervi accedere autonomamente.