Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Mensa scolastica Osimo, sempre più attenzione alla qualità

OSIMO - Una mensa di qualità, attenta alle esigenze nutrizionali di tutti gli studenti. E' quanto emerso dall’incontro svoltosi, lunedì 18 dicembre presso il Centro Aquilone di via Molino Mensa, con i componenti del comitato mensa. Un momento di incontro volto allo scambio di opinioni, alle proposte ed alle domande dei diversi rappresentati, genitori o insegnanti, dei vari plessi scolastici osimani dove la A.S.S.O. opera con il servizio di ristorazione. Presenti all'incontro l'assessore alla Pubblica Istruzione              
Dott.ssa Annalisa Pagliarecci, il Presidente della A.S.S.O. Dott. Luigi Giacco, la Dietista della A.S.S.O. Fabiola Formiconi e il Dott. Luca Belli, Dirigente Biologo presso Sian Asur Marche Area Vasta 2. Dopo un'introduzione sulle linee guida per la ristorazione collettiva scolastica, la dietista Formiconi ha illustrato il nuovo menù evidenziando le modifiche svolte in base alle indicazioni giunte sia dal precedente comitato mensa che dal monitoraggio svolto quotidianamente all'interno dei refettori. Il Dott. Belli invece ha sottolineato come nella mensa osimana vengano usati diversi alimenti di qualità: oltre ai prodotti biologici ed il pesce fresco, infatti, la varietà di materie prime provenienti da filiera corta è assai importante, segno della cura da parte della A.S.S.O. a somministrare pasti che siano preparati con prodotti di qualità. Inoltre è stato evidenziato come ci sia una particolare attenzione alle diete speciali per cercare di soddisfare le sempre maggiori richieste da parte degli utenti. Successivamente si è aperto un confronto positivo e costruttivo con i membri del comitato mensa che hanno posto le loro domande in merito a diverse tematiche. Infine, il Presidente della A.S.S.O. Dott. Giacco, ha rimarcato l'importanza dei prodotti biologici, già utilizzati nella mensa, valutando la possibilità di rendere certificata Bio la mensa osimana; ha posto la sua attenzione anche sulla questione tariffe, per cercare di limare verso il basso i costi del servizio a carico delle famiglie.
Un incontro positivo che è servito anche ai membri del comitato mensa per chiarire i loro dubbi e per esporre le loro proposte che, come sempre, verranno prese in considerazione dall’Azienda.

A.S.S.O.