Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Opere pubbliche per 5 milioni di euro nel 2018 a Osimo. Alcune già in partenza da gennaio

OSIMO – Opere pubbliche in fase di progetto esecutivo per un totale di 5 milioni di euro in partenza a Osimo per l’anno 2018. Una lunga serie di realizzazioni, alcune delle quali assai attese dalla cittadinanza, di cui ha dato notizia durante il tradizionale incontro di fine anno con la stampa il sindaco Simone Pugnaloni.
Primo stralcio della strada di bordo e ampliamento dei cimiteri, parcheggi e nuovo tratto di raccordo della pista ciclabile Girardengo, per non dimenticare le asfaltature delle strade che 
in più di un caso gridano vendetta, e il comparto scolastico che prevede importanti progetti.
Già con gennaio si apriranno i primi cantieri, l’attesissima strada di bordo comincia a prendere forma concreta, un percorso fondamentale per alleggerire il traffico a Padiglione nel tratto da e per Macerata. Anche la rotatoria di Osimo Stazione sta per diventare realtà a febbraio il via al cantiere, con annessa la sua parte “verde”.
Il 2018 porterà anche una nuova area verde per un costo complessivo di 120 euro che andrà a collegarsi direttamente con la Girardengo.
Nuovo spazi verranno ricavati nei cimiteri, previsto tra l’altro l’ampliamento del parcheggio di San Biagio, e 100000 colombari in più a San Biagio e 100000 a Santo Stefano dove verrà realizzato un nuovo spazio parcheggio.
Sarà messa mano alla pista di atletica di Vescovara da sempre fiore all’occhiello della città ma che necessità interventi.
Diversi gli interventi nelle scuole, tra gli altri il parcheggio alla scuola di infanzia di Passatempo. Illustrati sia dal primo cittadino che dall’assessore all’istruzione Annalisa Pagliarecci che rimandiamo a un prossimo articolo per i dettagli.
Per l’ex cinema Concerto l’amministrazione è in attesa per il mese di febbraio dell’incontro con i farti conventuali per il perfezionamento del contratto di compravendita.
Indietro dal vecchio anno rimaste due opere da inaugurare, lo sgambatoio e la scuola infanzia di Campocavallo e si attende a giorni il taglio del nastro.
Ancora da segnalare la volontà dell’amministrazione di mettere mano a mercato coperto, Tre Archi.
Una nota interessante il lavoro che sindaco e assessori intendono svolgere per arrivare all’abbattimento della tariffa mensa scolastica nel caso di famiglie che presentino Isee molto basso.