camerano: junker chi lo usa e per quali informazioni

CAMERANO - Da oltre 6 mesi, è attivo a Camerano l’App “Junker” l’applicazione per smartphone e tablet, scaricabile gratuitamente su “App Store” e “Google Play”, in grado di fornire tutte le informazioni inerenti la raccolta differenziata.
L’App scansiona il codice a barre di un prodotto lo scompone nelle materie prime che lo costituiscono e indica in quali bidoni vanno gettate le varie parti indicando anche le generalità del prodotto, dell’imballaggio e informazioni aggiuntive sul rifiuto da conferire.
Se il prodotto non viene riconosciuto basta fotografarlo tramite l’applicazione e trasmetterlo a “Junker” che in pochi minuti risponde con le info richieste e contemporaneamente viene aggiunto nell’archivio a beneficio degli altri utenti.
Se non è presente il codice a barre, l’App riconosce anche il simbolo del materiale o in alternativa è possibile digitare il nome del prodotto.
Molto utile è visualizzazione del calendario aggiornato della raccolta domiciliare che notifica la raccolta del giorno dopo.

Dall’analisi dei dati sull’utilizzo del software è possibile constatare che circa 320 utenti (collegati a Camerano) utilizzano l’App e che sono stati ricercati oltre 2830 prodotti.
Tra i prodotti più ricercati troviamo il dentifricio, gli imballaggi per cibo animale, i prodotti da bagno e le confezioni di biscotti. Tra i materiali più ricercati troviamo invece la plastica film polipropilene PP5, carta e cartone non ondulato PAP21 e la plastica polietilene ad alta densità HDPE.

L’applicazione sarà sicuramente usata nelle attività di educazione ambientale effettuate nelle scuole in quanto essendo “friendly”, rapida ed intuitiva si presta molto al gioco formativo.


Assessore Rifiuti
Costantino Renato
CAMERANO - Da oltre 6 mesi, è attivo a Camerano l’App “Junker” l’applicazione per smartphone e tablet, scaricabile gratuitamente su “App Store” e “Google Play”, in grado di fornire tutte le informazioni inerenti la raccolta differenziata.
L’App scansiona il codice a barre di un prodotto lo scompone nelle materie prime che lo costituiscono e indica in quali bidoni vanno gettate le varie parti indicando anche le generalità del prodotto, dell’imballaggio e informazioni aggiuntive sul rifiuto da conferire.
Se il prodotto non viene riconosciuto basta fotografarlo tramite l’applicazione e trasmetterlo a “Junker” che in pochi minuti risponde con le info richieste e contemporaneamente viene aggiunto nell’archivio a beneficio degli altri utenti.
Se non è presente il codice a barre, l’App riconosce anche il simbolo del materiale o in alternativa è possibile digitare il nome del prodotto.
Molto utile è visualizzazione del calendario aggiornato della raccolta domiciliare che notifica la raccolta del giorno dopo.

Dall’analisi dei dati sull’utilizzo del software è possibile constatare che circa 320 utenti (collegati a Camerano) utilizzano l’App e che sono stati ricercati oltre 2830 prodotti.
Tra i prodotti più ricercati troviamo il dentifricio, gli imballaggi per cibo animale, i prodotti da bagno e le confezioni di biscotti. Tra i materiali più ricercati troviamo invece la plastica film polipropilene PP5, carta e cartone non ondulato PAP21 e la plastica polietilene ad alta densità HDPE.

L’applicazione sarà sicuramente usata nelle attività di educazione ambientale effettuate nelle scuole in quanto essendo “friendly”, rapida ed intuitiva si presta molto al gioco formativo.


Assessore Rifiuti
Costantino Renato