Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Liste Civiche "Le sparate del PD su pressione fiscale, tari e indebitamento procapite"

OSIMO - L'amministrazione comunale nata dall'accordo di tutti contro le LISTE CIVICHE continua a sparare bugie su bugie, che sono smentite da dati inequivocabili.
E' evidente a tutti che per raccontarserla come vogliono PD e l'allegra brigata del 2014 prendono di volta in volta a confronto dati e anni che più fanno loro comodo. E così per la TARI si sono fermati al 2012, ora per la pressione fiscale prendono solocome dato il 2013, mentre per l'indebitamento del Comune un periodo di tempo diverso. La sparano a casaccio un po' come hanno gestito il bene pubblico in questi anni i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti. Abbiamo riepilogato i dati VERI sulla base dei documenti contabili del Comune di Osimo che dicono che: 
all'8 giugno 2014 la pressione fiscale era di 545,00 euro (non euro 615,00), tenendo conto che avevamo abbattuto dell'80% i costi dei trasporti e delle mense scolastiche e che avevamo svolto forte azione di accertamento del recupero alle evasioni fiscali (come anche ammesso nella nota integrativa al bilancio 2017).Ora la pressione fiscale è di 10 euro più bassa, con aumento del 512% per costi di trasporti e mense scolastiche e nessuna o quasi attività di lotta all'evasione fiscale. Quanto all'indebitamento è diminuito soltanto perchè si è concluso il pagamento dell'aumento di capitale di Astea s.p.a. (6 milioni di euro) di cui Osimo ha goduto fino alla svendita di Astea Energia s.p.a. per quanto riguarda i dividendi annuali. Oggi quel patrimonio non esiste più per la svendita compiuta dall'allegra brigata che non è riuscita neppure a riportare nelle casse comunali quanto è stato versato e che viene impiegato per asfalti e piazzale di cimiteri non per investimenti fruttuosi.
Dino Latini -Liste Civiche