Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Contrasto violenza di genere: al via percorso formativo per operatori di settore.

OSIMO - L’Amministrazione Comunale, di concerto con l’Ambito Territoriale Sociale 13, comunica che il prossimo 28 maggio, dalle ore 8.30 alle ore 14, presso la Sala Consiliare del Comune di Osimo, avrà luogo un corso di formazione specifico per gli operatori del settore. L’incontro, il cui obiettivo è quello di implementare la rete antiviolenza nella provincia (ente capofila il Comune di Ancona), si colloca all’interno di un percorso formativo di 6 giornate sul “Contrasto al fenomeno della Violenza di genere”, nell’ambito della lotta contro il fenomeno della violenza di genere e in attuazione della DGR 272/2017. Il corso è rivolto ad operatori/operatrici sociali, sanitari, di polizia municipale nonché alle Forze dell’Ordine della provincia di Ancona.
Per info ed iscrizioni consultare il link: www.comune.ancona.gov.it/ankonline/corso-di-formazione-sul-contrasto-al-fenomeno-della-violenza-di-genere/

Parallelamente, a livello territoriale di Ambito Territoriale Sociale 13 (Camerano, Castelfidardo, Loreto, Numana, Offagna, Osimo, Sirolo), così come da indirizzo del Comitato dei Sindaci, verrà avviato il percorso per la costituzione e formazione di una Rete Antiviolenza Locale. La Consigliera Provinciale di Parità, Dott.ssa Pina Ferraro Fazio, collaborerà al raggiungimento di tale obiettivo supervisionando il percorso locale (Ambito 13) che comincerà ad inizio luglio 2018 e che avrà come obiettivo la costruzione di una rete di protezione locale per le vittime e i figli minori attraverso procedure condivise tra tutti i soggetti che, a vario titolo, sono interessati al percorso di uscita dalla violenza. L’Amministrazione Comunale di Osimo sin dal suo insediamento aveva affrontato la tematica della violenza di genere: dapprima con l’istituzione della Consulta Pari Opportunità di Osimo, formata da rappresentanti delle associazioni interessate alla materia, successivamente con l’apertura dello sportello “InformaDonna” al civico 10 di Via Fontemagna, uno spazio pubblico e gratuito con l’obiettivo di ascoltare e fornire assistenza specializzata alle problematiche delle utenti che si rivolgono al servizio.
OSIMO - L’Amministrazione Comunale, di concerto con l’Ambito Territoriale Sociale 13, comunica che il prossimo 28 maggio, dalle ore 8.30 alle ore 14, presso la Sala Consiliare del Comune di Osimo, avrà luogo un corso di formazione specifico per gli operatori del settore. L’incontro, il cui obiettivo è quello di implementare la rete antiviolenza nella provincia (ente capofila il Comune di Ancona), si colloca all’interno di un percorso formativo di 6 giornate sul “Contrasto al fenomeno della Violenza di genere”, nell’ambito della lotta contro il fenomeno della violenza di genere e in attuazione della DGR 272/2017. Il corso è rivolto ad operatori/operatrici sociali, sanitari, di polizia municipale nonché alle Forze dell’Ordine della provincia di Ancona.
Per info ed iscrizioni consultare il link: www.comune.ancona.gov.it/ankonline/corso-di-formazione-sul-contrasto-al-fenomeno-della-violenza-di-genere/

Parallelamente, a livello territoriale di Ambito Territoriale Sociale 13 (Camerano, Castelfidardo, Loreto, Numana, Offagna, Osimo, Sirolo), così come da indirizzo del Comitato dei Sindaci, verrà avviato il percorso per la costituzione e formazione di una Rete Antiviolenza Locale. La Consigliera Provinciale di Parità, Dott.ssa Pina Ferraro Fazio, collaborerà al raggiungimento di tale obiettivo supervisionando il percorso locale (Ambito 13) che comincerà ad inizio luglio 2018 e che avrà come obiettivo la costruzione di una rete di protezione locale per le vittime e i figli minori attraverso procedure condivise tra tutti i soggetti che, a vario titolo, sono interessati al percorso di uscita dalla violenza. L’Amministrazione Comunale di Osimo sin dal suo insediamento aveva affrontato la tematica della violenza di genere: dapprima con l’istituzione della Consulta Pari Opportunità di Osimo, formata da rappresentanti delle associazioni interessate alla materia, successivamente con l’apertura dello sportello “InformaDonna” al civico 10 di Via Fontemagna, uno spazio pubblico e gratuito con l’obiettivo di ascoltare e fornire assistenza specializzata alle problematiche delle utenti che si rivolgono al servizio.