Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Ruba in un ufficio del Comune di Numana e va dai vigili per costruirsi un alibi

NUMANA – I militari della Stazione di Numana, nella serata di ieri a conclusione di indagini di Polizia Giudiziaria, hanno denunciato in Stato di Libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di “Furto aggravato”, un uomo identificato per R.C., nato ad Ancona, Classe 1976, residente a Camerano, celibe cuoco pluripregiudicato. Verso l’ora di pranzo del 22 maggio l’uomo si era introdoto furtivamente all’interno del Comune di Numana ed approfittando della momentane assenza di una dipendente

comunale è entrato nel suo ufficio per asportare  il portafogli, contenente la somma di circa 150 euro, custodito nella borsa riposta in un armadietto. Il malfattore, mentre guadagnava l’uscita, è stato sorpreso dalla vittima, si dava alla fuga abbandonando il portafogli sul posto, che veniva recuperato dalla proprietaria e in cui non risultava mancare nulla. Il malintenzionato, poco dopo, con l’intento di crearsi un “perfetto” alibi, si presentava presso gli uffici della Polizia Locale di Numana con la scusa di voler esporre una denuncia di smarrimento, ma oramai scoperto e riconosciuto dall’impiegata, è stato fermato e identificato dai Carabinieri di Numana che nel frattempo erano sopraggiunti sul posto ed erano già sulle sue tracce. Al termine degli acertamenti di rito il pregiudicato camerunese è stato denunciato a piede libero e a suo carico redatta ed inoltrata alla Questura di Ancona, una proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio per 3 anni dai Comuni di Sirolo e Numana.

Carabinieri