Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Studenti (anche minorenni) marinano la scuola nell'edificio diroccato. E bevono vodka

OSIMO – Intervento a sorpresa per gli agenti di polizia municipale di Osimo questa mattina verso le 11. Alcuni cittadini, residenti in via Michelangelo, hanno chiamato il comando, sembrava infatti che vi fossero persone all'interno della scuola abbandonata.
Giunti sul posto gli agenti hanno trovato la porta d'ingresso socchiusa e sentito vociare all'interno, entrando hanno trovato all'interno dei ragazzi tra i 17 ed i 18 anni d'età che avevano marinato la scuola e si erano riuniti in un' aula della scuola 

dismessa a bere e fumare. La bevanda chiara passata di mano in mano tra gli studenti si è rivelata poi essere vodka e non semplice acqua, mentre sul fronte deel fumo non sono state trovate tracce di stupefacenti.
E stato quindi identificato tutto il gruppo con il supporto del personale di una volante del Commissariato di Osimo e lasciato andare i maggiorenni mentre i minorenni sono stati affidati alla custodia dei rispettivi genitori probabilmente non troppo contenti di quanto accaduto.
Ora si sta valutando se l'azione intrapresa dai ragazzi integra o meno il reato di occupazione di edificio pubblico.
La maggior preoccupazione dei vigili è il fatto che qualcuno entri in quella scuola che è dichiarata inagibile e presenta numerosi cedimenti, aggravati dal terremoto del 2016 ed è quindi rischiosissimo non solo entrare ma anche sostare, un dettaglio però chee ai giovanissimi non è passato nemmeno in mente.
Per garantire una tutela immediata la scuola è stata immediatamente chiusa di nuovo da personale dell'Ufficio Tecnico del Comune che nei prossimi giorni rafforzerà le misure anti intrusione.