Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Si sono presentati da Pugnaloni i ragazzi responsabili dei vandalismi. Puliranno i luoghi imbrattati

OSIMO – Scuse pubbliche questa mattina ei ragazzi responsabili di aver imbrattato Fonte Magna. Si sono presentati direttamente al primo cittadino in Comune accompagnati dai propri genitori per chiedere pubbliche scuse.
Così Pugnaloni sul suo canale social “Proprio ora ho 
incontrato  i giovani che hanno imbrattato Fonte Magna. Sono venuti spontaneamente a chiedere scusa alla presenza dei loro genitori. Sono felice che il mio appello sia stato recepito. Per rieducarli alla rispetto della città andranno a ripulire i luoghi non solo di Fonte Magna ma tutti quei monumenti che in questi ultimi mesi sono stati presi di mira da atti vandalici”.

La reazione del sindaco di Osimo Simone Pugnaloni non si era fatta attenere e già poco dopo aver saputo degli atti vandalici che avevano interessato la città con scritte offensive aveva comunicato la intenzione di convocare una task force composta di tutte le forze dell’ordine. Atti vandalici a Fonte magna.
Aveva infatti scritto
“Convocherò d'urgenza un incontro con le forze dell'ordine cittadine. Non si può permettere di rovinare così i luoghi storici più belli della nostra città addirittura subito dopo aver inaugurato il nuovo restyling alla presenza delle scuole e della sopraintendenza. Scritte che rappresentano epoche storiche che evocano odio e guerra civile od addirittura in sfregio al corpo umano. #vergogna. Denuncerò il fatto e chiederò indagini celeri per scoprirne i responsabili. Con la videosorveglianza stiamo facendo molto, ma non basta, ci vuole un lavoro di squadra tra Polizia, Carabinieri, Finanza e Polizia locale”.