Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Una cornice suggestiva per parlare di alimentazione sostenibile

La Fondazione Ferretti e Slow Food presentano Conversazioni in Giardino

CASTELFIDARDO - “Dal paesaggio naturale all’alimentazione sostenibile” è il tema della Conversazione in giardino in programma mercoledì 30 luglio alle 21,15 presso la sede della Fondazione Ferretti nella Selva di Castelfidardo. Slow Food, fondata da Carlo Petrini nel 1986, si pone l’obbiettivo di promuovere il cibo buono, pulito e giusto. Buono da mangiare per le sue qualità organolettiche, pulito perché prodotto in modo ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente, giusto perché conforme all`equità sociale nelle fasi di produzione e commercializzazione. Di qui, l’idea di organizzare una serata nella quale parlare delle tematiche Slow Food in Italia e nel mondo, confrontandole con quelle attuate nel nostro territorio. 

 

“Dal paesaggio naturale all’alimentazione sostenibile” è il tema della Conversazione in giardino in programma mercoledì 30 luglio alle 21,15 presso la sede della Fondazione Ferretti nella Selva di Castelfidardo. Slow Food, fondata da Carlo Petrini nel 1986, si pone l’obbiettivo di promuovere il cibo buono, pulito e giusto. Buono da mangiare per le sue qualità organolettiche, pulito perché prodotto in modo ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente, giusto perché conforme all`equità sociale nelle fasi di produzione e commercializzazione. Di qui, l’idea di organizzare una serata nella quale parlare delle tematiche Slow Food in Italia e nel mondo, confrontandole con quelle attuate nel nostro territorio. Così nella magica atmosfera dell’anfiteatro immerso nel bosco, gli esperti Massimo Bergogno (Comitato Nazionale Slow Food), Ugo Pazzi (presidente Slow Food Regione Marche), Roberto Rubegni (fiduciario condotta Slow Food di Ancona) e Antonio Attorre (presidente onorario Marche), oltre a presentare Slow Food faranno da guide all`assaggio dell’olio extravergine di oliva biologico monovarietale di Leccino (della Fondazione Ferretti di Castelfidardo), del lonzino di fico (presidio Slow Food della cooperativa La Bona Usanza di Serra dei Conti), del miele biologico Energie del Cielo-Sapori della Terra (dell’Azienda Agrobiologica La Viola di Torre San Patrizio) e del vino biologico (dell’azienda Agricola Fioretti-Brera di Castelfidardo). Ingresso libero, in caso di maltempo la serata si terrà presso la Sala Convegni di via Mazzini - Castelfidardo.