Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Bella iniziativa a Camerano: adotta un cane e il Comune aiuta nelle spese. Invito anche a segnalare i maltrattamenti di animali

CAMERANO - Avete intenzione di prendere un amico a quattro zampe? Il Comune di Camerano per tutti coloro che vogliono “adottare un cane” lasciato in custodia presso il canile convenzionato, rimborsa le spese per l’acquisto di alimenti e spese veterinarie sostenute nell’arco dei due anni successivi alla data di adozione per un importo max di euro 450,00. La scelta di adottare un cane del canile costituisce senza dubbio un gesto di civiltà ed è indicata a chi veramente ama gli animali e comporta impegno, sacrifici e responsabilità.

CAMERANO - Avete intenzione di prendere un amico a quattro zampe? Il Comune di Camerano per tutti coloro che vogliono “adottare un cane” lasciato in custodia presso il canile convenzionato, rimborsa le spese per l’acquisto di alimenti e spese veterinarie sostenute nell’arco dei due anni successivi alla data di adozione per un importo max di euro 450,00. La scelta di adottare un cane del canile costituisce senza dubbio un gesto di civiltà ed è indicata a chi veramente ama gli animali e comporta impegno, sacrifici e responsabilità, ma se sarete pronti ad offrirgli l’affetto e le cure di cui ha bisogno, in cambio lui sarà un fedele compagno e vi darà grandi soddisfazioni. Per informazioni  il numero è 071.7303059. Se invece volete segnalare maltrattamenti, situazioni di degrado, abbandono, randagismo o inosservanza delle normali norme di mantenimento degli animali contattare subito le Guardie Zoofile tel. 071200852 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il Nucleo opera in maniera sinergica sia con la Procura della Repubblica di Ancona, a cui riferisce le notizie di reato e a cui trasmette dettagliato rapporto delle attività compiute e delle problematiche e delle criticità emerse nel corso dell’attività, sia con il Servizio Veterinario dell’ASUR, competente in materia in molti aspetti legati alla detenzione di animali da affezione. Collabora inoltre con molti Comuni della Provincia per tutte le problematiche legate al fenomeno del randagismo e delle colonie feline, esercitando sia un’azione preventiva sia accertando autonomamente violazioni penali ed amministrative a danno degli animali da affezione. Nel 2014 grazie al gran lavoro svolto dalle Guardie sono stati controllati circa 40 cani di che hanno portato ad un sequestro per maltrattamenti, oltre a riscontri per carenze igienico sanitarie, box non regolari e detenzioni non idonee. C’è inoltre da evidenziare l’attività continua di assistenza e controllo delle colonie feline che ha portato il Nucleo ad effettuare circa 80 interventi.