Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Loreto: deruba anziana al supermercato, trova all'uscita i carabinieri e lo arrestano

LORETO - Continua senza sosta l’attività preventiva per la sorveglianza e controllo del territorio della Val Musone, per il contrasto e la repressione dei reati in genere nell’ormai consolidata e scrupolosa attività di tutela dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, nell’ambito del noto dispositivo “Terra Sicura”.  L’attività di Polizia Giudiziaria è stata articolata ininterrottamente con l’intervento di tutte le Stazioni Carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Osimo, sotto la direzione e coordinamento del Cap. CONFORTI Raffaele, istituendo anche posti di controllo e di blocco.

Continua senza sosta l’attività preventiva per la sorveglianza e controllo del territorio della Val Musone, per il contrasto e la repressione dei reati in genere nell’ormai consolidata e scrupolosa attività di tutela dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, nell’ambito del noto dispositivo “Terra Sicura”. L’attività di Polizia Giudiziaria è stata articolata ininterrottamente con l’intervento di tutte le Stazioni Carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Osimo, sotto la direzione e coordinamento del Cap. CONFORTI Raffaele, istituendo anche posti di controllo e di blocco lungo le arterie principali di collegamento e di transito con il capoluogo dorico e verso la provincia maceratese.
In sintesi i risultati conseguiti: a Loreto: alle ore 20  circa di lunedì, i militari della locale Stazione nel corso di mirato servizio finalizzato alla repressione dei reati contro il patrimonio e negli esercizi pubblici, hanno arrestato  per Furto aggravato consumato all’interno del Supermercato un malvivente straniero che ha tentato la fuga ma è stato prontamente bloccato e immobilizzato. Si tratta di un cittadino algerino  Slimane Larbi residente a Loreto di fatto senza fissa dimora, pregiudicato, in regola con il permesso di soggiorno.Dalle immediate indagini di P.G. è stato possibile ricostruire i fatti: il pregiudicato algerino, fingendosi client all’interno dell’esercizio commerciale  ha individuato e seguito una donna  60enne di Potenza Picena e, approfittando della sua distrazione è riuscito ad aprirle la borsa sottraendo il portafoglio contente la somma contante di  200 euro ed una custodia contenete il bancomat con il codice “pin” riservato. Intravisto dalla donna mentre si allontanava è stato lanciato l’allarme. L’uomo è riuscito a  a guadagnare l’uscita trovando però all’esterno la pattuglia dei carabinieri di Loreto che si trovava in zona per un controllo preventivo di ispezione.