Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Sirolo con noi "Inascoltate le esigenze del paese"

SIROLO – Pubblichiamo il comunicato diffuso dal gruppo consiliare Sirolo con Noi nel quale vengono sottolineate alcune criticità del comune. “Come ogni anno si torna a dover parlare dell'estate sirolese per rilevare le persistenti criticità da noi sempre sottolineate, i problemi mai affrontati e risolti. Sanità - distretto sanitario .Avevamo fatto presente, sin dal primo Consiglio Comunale, la situazione di grave disagio per i cittadini sirolesi e numanesi se fossero venuti a mancare servizi importantissimi come, ad esempio, le prenotazioni delle visite, i prelievi, le vaccinazioni forniti dall'ASUR nella sede dell'ex Ospedale S.Michele di proprietà comunale. Mai c'è stata data risposta.

 

Pubblichiamo il comunicato diffuso dal gruppo consiliare Sirolo con Noi nel quale vengono sottolineate alcune criticità del comune. “Come ogni anno si torna a dover parlare dell'estate sirolese per rilevare le persistenti criticità da noi sempre sottolineate, i problemi mai affrontati e risolti.
Sanità - distretto sanitario .Avevamo fatto presente, sin dal primo Consiglio Comunale, la situazione di grave disagioper i cittadini sirolesi e numanesi se fossero venuti a mancare servizi importantissimi come, ad esempio, le prenotazioni delle visite, i prelievi, le vaccinazioni forniti dall'ASUR nella sede dell'ex Ospedale S.Michele di proprietà comunale. Mai c'è stata data risposta.Solo dopo la nostra ultima, incalzante interrogazione in cui si ribadiva l'assoluta importanza del problema, e dopo nostri ripetuti contatti ed incontri con funzionari ed operatori sanitari interessati, l'amministrazione si è mossa. Ci sarà un incontro con la direzione sanitaria. Tutto ok, ma una cosa mi preoccupa: il sindaco ha già un piano alternativo da proporre, come richiesto, per evitare la chiusura, o, come al solito, “fa finta” di essere interessato nel più assoluto vuoto programmatico? Fortunatamente abbiamo sentito attorno a noi la fiducia dei cittadini e degli operatori con cui stiamo lavorando per ottenere fatti concreti, per tagliare spese, per razionalizzare, non facciamo proclami vuoti, ma proposte realizzabili.Altri punti critici sono le farmacie, chiuse nei giorni festivi sia a Numana che a Sirolo, la guardia medica notturna che d'estate si sposta a Camerano. In questo periodo il servizio potrebbe essere garantito dalla guardia medica turistica, ma non sempre i medici si prestano a tali attività e la buona volontà di alcuni non basta. Con un'opportuna trattativa con ASUR , regione e privati, queste criticità potrebbero essere risolte con soddisfazione dei cittadini ma... bisogna progettare, lavorare e avere a cuore gli interessi della collettività, non farsi distrarre da altro.SicurezzaAd ottobre 2014 chiedevamo al sindaco se esisteva un piano di sicurezza per prevenire rischi in ragione dell'elevatissimo traffico di mezzi, soprattutto privati, e dell'affluenza di pedoni lungo la strada che porta alla spiaggia S. Michele. Il sindaco ci rispondeva che non “rispondeva al vero” che sulla strada ci fosse tanto traffico , pertanto non riteneva necessario un particolare piano di sicurezza se non “l'ordinario controllo” delle forze di polizia; mai, diceva il sindaco, si sarebbero verificati incidenti.14 giugno 2015 – I giornali riportavano :”Tragedia sfiorata a Sirolo” , una donna ha perso il controllo della propria vettura lungo la strada che conduce alla spiaggia di San Michele, finendo così in un dirupo.,, compiendo un volo da paura di quasi 20 metri.Abbiamo fatto presente sin dal primo Consiglio Comunale un problema di insicurezza urbana segnalataci da molti cittadini sirolesi.Mi riferisco alle strade adiacenti la piazza,, soprattutto il fine settimana, diventate vespasiani a cielo aperto, alle scorribande ed ai comportamenti fuorvianti di persone che diventano padrone del parco comunale specie di sera complice la cattiva o mancata illuminazione, agli atti vandalici , agli schiamazzi in strada che si manifestano in modo allarmante.Non vogliamo lanciare campagne qualunquistiche di ordine pubblico, ma la sicurezza è un valore primario. Abbiamo chiesto nelle ore notturne la vigilanza comunale, l'utilizzo di associazioni di volontariato che operanti sul territorio e utilizzate in altri comuni, per garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti. Anziché accettare supinamente comportamenti incresciosi occorre una più partecipativa e articolata utilizzazione degli spazi urbani, per una valida alternativa di intrattenimento e svago di tutti i cittadini e tutti i turisti. Non solo bar, non solo alcool, non solo piazzaEstate -spettacoli- cultura. La figuraccia rimediata lo scorso anno non solo con le Cave, non ha fatto desistere il sindaco dal... non fare, non progettare, non condividere, Dopo l'annuncio di manifestazioni “varie” dovute alla buona volontà di privati, veniamo a sapere che... delle Cave sapremo qualcosa fra qualche giorno. Attendiamo con fiducia in fondo è solo...luglio e questo non è il paese di balocchi! E' normale trattare cittadini e turisti in questo modo? Ne riparleremo di certo, più approfonditamente