Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Sirolo con Noi al primo cittadino "Non serve fare lo sceriffo, bisogna capire il territorio"

SIROLO – Sirolo con Noi attraverso  una nota di Alberta Ciamartori sottolinea comportanti e strategie del primo cittadino in fatto di turismo. “L'opposizione vuole allontanare i turisti” , tuona ‘allibito’ il sindaco; dà un'immagine distorta del paese! Quali atti vandalici, pericolo nelle strade, caos, vespasiani acelo aperto! “tutto è nella normalità!” Ultima settimana “Basta con la Movida!” tuona il sindaco (lo stesso sindaco? Sì lo stesso!) E subito dopo: ordinanza sindacale di prevenzione e repressione di rumori molesti, comportamenti lesivi pubblica sicurezza e igiene. Insomma d'ora in poi non si può più fare quello che pochi giorni fa il sindaco diceva che...non si faceva! Non ci si può credere! Una farsa anni '50! Un'ordinanza di principi (i più presi 

SIROLO – Sirolo con Noi attraverso  una nota di Alberta Ciamartori sottolinea comportanti e strategie del primo cittadino in fatto di turismo. “L'opposizione vuole allontanare i turisti” , tuona ‘allibito’ il sindaco; dà un'immagine distorta del paese! Quali atti vandalici, pericolo nelle strade, caos, vespasiani acelo aperto! “tutto è nella normalità!” Ultima settimana “Basta con la Movida!” tuona il sindaco (lo stesso sindaco? Sì lo stesso!) E subito dopo: ordinanza sindacale di prevenzione e repressione di rumori molesti, comportamenti lesivi pubblica sicurezza e igiene. Insomma d'ora in poi non si può più fare quello che pochi giorni fa il sindaco diceva che...non si faceva! Non ci si può credere! Una farsa anni '50! Un'ordinanza di principi (i più presi testualmente dalle nostre parole) , ma ...i fatti? Quali sono gli strumenti, mi par di capire unicamente repressivi, che userà; chi saranno i soggetti responsabili? Per non accettare supinamente comportamenti incresciosi non basta improvvisarsi sceriffo. Occorre prima capire il territorio e le sue criticità. Il turismo è una risorsa, anzi, “la risorsa” per il nostro splendido paese, economica e culturale. La qualità della nostra offerta turistica è alta: natura, cibo, ottima qualità degli operatori turistici, A questo l'amministrazione comunale è riuscita a corrispondere una proposta adeguata in termini di qualità ? Gli eventi proposti , le proposte culturali e di svago, corrispondono alle aspettative di un turismo di qualità? Le bancarelle da fiera, il fumi della carne alla brace che allietano chi passeggia vicino al Comune, soddisfano le aspettative (alte) del turista che viene da noi? I turisti cercano a Sirolo, occasione per rigenerare corpo e mente in un ambiente meraviglioso. E' naturale che dove c'è tanta gente possono avvenire fatti incresciosi, ma i comportamenti incivili non si accettano supinamente come un necessario prezzo da pagare per mantenere presenze e far girare l'economia, per poi tuonare indignato in una ridicola commedia. Utilizziamo con intelligenza spazi del paese un po' “defilati” in cui creare alternative di intrattenimento e svago, illuminiamo zone buie, coinvolgiamo i giovani in attività interessanti e creative, capiamo e realizziamo. Il nostro territorio per sua natura “fa la differenza” , ma la natura, i panorami, il mare, non bastano da soli e neanche gli sceriffi improvvisati”.