Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Artigianato e industria in Valmusone, timidi segni di ripresa. I dati Confartigianato del III trimestre

Artigianato e industria in Valmusone, timidi segni di ripresa. I dati Confartigianato del III trimestre
OSIMO - L’artigianato e la piccola impresa della Valmusone registrano timidi segnali positivi, ma non si può ancora parlare di ripresa, perché manca una solida ripartenza del sistema produttivo, dichiara Paolo Picchio, responsabile territoriale della Confartigianato. Troppi gli ostacoli allo sviluppo, la situazione è ancora difficile e richiede pertanto che vengano intensificati lo sforzo e le azioni in difesa delle attività del territorio, che storicamente pone le sue radici sulla forza della micro, piccola e media imprenditorialità e sull’economia reale.
Secondo le recenti elaborazioni del nostro Ufficio Studi – continua Picchio della Confartigianato - nel III trimestre 

Leggi tutto...

Lo sviluppo delle competenze per il futuro: 1967 – 2017 il modello Istao” con l’ importante convegno Istao celebra i suoi 50 anni di attività

Lo sviluppo delle competenze per il futuro: 1967 – 2017 il modello Istao” con l’ importante convegno Istao celebra i suoi 50 anni di attività
ANCONA - Venerdì 20 e sabato 21 ottobre 2017, a Villa Favorita, si terrà il Convegno Celebrativo del Cinquantennale
ISTAO, dal titolo «Lo sviluppo delle competenze per il futuro. 1967-2017 il Modello ISTAO».
Il Convegno rappresenta il culmine di un percorso intrapreso 

Leggi tutto...

Confartigianato "Per la Valmusone maggior credito alle imprese per rilancio e innovazione"

Confartigianato "Per la Valmusone maggior credito alle imprese per rilancio e innovazione"
OSIMO - La Confartigianato Imprese della zona sud della Provincia segue con apprensione gli sviluppi della fusione per incorporazione di Carilo in UBI-Banca partendo soprattutto da riflessioni di carattere strategico e territoriale. Il primo pensiero va ovviamente alla possibile stretta occupazionale: “Il nostro auspicio – sostiene Paolo Picchio Responsabile Sindacale del Mandamento per Confartigianato – è che le operazioni di riorganizzazione non portino alla perdita di posti di lavoro; il tema dell’occupazione è ancor oggi un tema caldo e drammatico ed esso costituisce la peggiore eredità lasciata da questi anni di crisi su un territorio come il nostro della Valmusone che invece poteva vantare performances solo che positive sino al 2007”. Si fa un gran parlare 

Leggi tutto...