Astea notizie
02-feste-mediovali-2018
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Cna “Bene il Giro a Osimo, ma occorre continuare sulla politica culturale dell’arte”

OSIMO – La CNA di Osimo, per bocca del suo portavoce Luigi Giambartolomei, sollecita uno sforzo dell’amministrazione comunale sul fronte del turismo culturale: occorre una grande mostra per il 2018, magari che copra il periodo natalizio, un periodo che necessita di attrazioni nel centro storico. Sicuramente positiva la scelta di ospitare una tappa del giro d’Italia, ma secondo il coordinatore della CNA di Osimo questo non basta.
La CNA ritiene necessario continuare sul filone del turismo culturale, una politica lungimirante nata dalle liste civiche e portata avanti dal centrosinistra. Una scelta che ha permesso in questi anni di far crescere Osimo e di porla all’attenzione nazionale come una città della cultura.
Lo scarso successo della mostra dei capolavori dei Sibillini, quindi, non deve scoraggiare: le prime due mostre che hanno visto curatore Vittorio 

Sgarbi hanno avuto un successo enorme. Un incidente di percorso può capitare, ma non deve scoraggiare l’amministrazione che deve continuare su questo filone.
“Siamo coscienti che la tappa del Giro è uno sforzo economico non trascurabile – Commenta Luigi Giambartolomei, coordinatore della CNA di Osimo – Ma riteniamo che non vadano dissipati gli sforzi fatti fin qui per accreditare Osimo come città di cultura. Occorre assolutamente fare un altro sforzo per portare ad Osimo una mostra di livello, un’altra esposizione che attiri i turisti della cultura - Conclude Giambartolomei – In particolare riteniamo questo evento utile nel periodo natalizio perché abbiamo la necessità di eventi di livello che portino persone nel centro storico in un periodo così importante dell’anno per il commercio cittadino”.

 

Cna Zona sud