Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

A Loreto Cna e Cgia interrogano i candidati sindaco sui temi dell'artigianato

LORETO – Grande partecipazione di pubblico per l’incontro organizzato da CNA e Confartigianato in occasione delle elezioni amministrative di Loreto. I 4 candidati alla carica di sindaco si sono sfidati sui temi delle attività produttive e del lavoro. L’incontro è stato moderato da Paolo Picchio (Segretario mandamentale della Confartigianato) e dai Presidenti Paolo de Angelis (CNA Loreto) e Andrea Capodaglio (Confartigianato Loreto) 

LORETO – Grande partecipazione di pubblico per l’incontro organizzato da CNA e Confartigianato in occasione delle elezioni amministrative di Loreto. I 4 candidati alla carica di sindaco si sono sfidati sui temi delle attività produttive e del lavoro. L’incontro è stato moderato da Paolo Picchio (Segretario mandamentale della Confartigianato) e dai Presidenti Paolo de Angelis (CNA Loreto) e Andrea Capodaglio (Confartigianato Loreto) alla presenza di Andrea Cantori (Segretario CNA di zona) e Giorgio Edelweiss (Responsabile Confartigianato Loreto). L’incontro si è incentrato sulla viabilità, sulle opere pubbliche e sulla tassazione.L’ex Sindaco Paolo Nicoletti (Adesso Loreto) si è concentrato sui tagli che il comune di Loreto ha subito e subirà anche quest’anno, una preoccupazione acuita dal fatto che il lavoro della giunta precedente è stato interrotto.Il candidato Paolo Serenelli (M5S) si è concentrato sulla tassa sui rifiuti e sul fatto che nel programma del movimenti si prevede una tassazione puntuale, con il pagamento dei soli rifiuti conferiti. Inoltre il candidato introdurrà lo streaming per l’apertura delle buste riguardanti gli appalti pubblici.Cristina Castellani (Loreto Libera) ha invece promesso l’introduzione, anche nella fondazione Opere Laiche, la possibilità di rotazione degli appalti per permette di far lavorare il maggior numero di ditte. Infine è intervenuto Federico Guazzaroni (Centro Sinistra), incentrandosi sulla forza di avere legami sia a livello Nazionale che regionale, legami che potranno essere utili per reperire fondi e portare avanti progetti, anche per quanto concerne la viabilità (ndr delle zone industriali) che dovrà essere rivista. Le due Associazioni artigiane hanno ribadito con forza la volontà di mantenere stretti rapporti di collaborazione con tutti i candidati e le componenti politiche che si occuperanno dell’Amministrazione della città, sia di maggioranza e sia di opposizione.