Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Tipicità Fermo, parte il conto alla rovescia

Da sabato si alza il sipario sul Festival internazionale che valorizza il Made in Marche. Ospite il Sudafrica

FERMO – Conto alla rovescia per Tipicità Made in Marche Festival, tre giorni all’alzarsi del sipario sulla scena del più importante appuntamento internazionale marchigiano con un filo conduttore 2014 dedicato al Ben Essere e al Buon Vivere.

 

 

FERMO – Conto alla rovescia per Tipicità Made in Marche Festival, tre giorni all’alzarsi del sipario sulla scena del più importante appuntamento internazionale marchigiano con un filo conduttore 2014 dedicato al Ben Essere e al Buon Vivere. Anche per questa edizione, emanazione del Comune di Fermo con accanto una serie di sostenitori,  che si svolgerà dal 15 al 17 marzo, una fitta serie di appuntamenti, tutti rigorosamente riconducibili ai mille volti della Regione, ma con importanti puntate anche fuori, come per esempio lo spazio ospiti che quest’anno vede protagonista il Sudafrica. Tipicità giunge al suo ventiduesimo  compleanno e non sembra perdere colpi lungo la via. Molti gli stand e gli appuntamenti nelle sale convegno dislocate nei 10. 000 metri quadrati di spazio del Fermo Forum, struttura innovativa e ampia tanto da accogliere i numerosi incontri del Festival. Un contenitore d’eccellenza all’interno del quale si snodano stand e mercatini, aree conferenze e focus turismo, prodotti tipici, appunto, ma anche attualità e politica dell’agricoltura, approfondimenti del settore agroalimentare e tematici. D’altra parte proprio agroalimentare e turismo rappresentano le due colonne storiche, i percorsi vincenti della Regione Marche. La presenza di tante associazioni di categoria, istituzioni rappresentanti di settore, enti, garantisce lo sguardo a tutto tondo nel “mercato” Marche.  La presenza poi della delegazione sudafricana assicura il contributo necessario per arricchire il Festival di una risorsa importante e interessante, l’incontro di due mondi, come già avvenuto in passato con altri Paesi, dal quale nascono confronti e spunti. Il via sabato 15 marzo alle 9. 30, accanto alla tradizionale attività di esposizione dei prodotti tipici, il primo appuntamento con la convegnistica. Apre il ciclo di conferenze il convegno sulla enologia, prodotto principe della cultura e produzione marchigiana. A seguire altri temi verranno trattati per tutta la giornata nelle sale dedicate alla discussione tematica.