Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Al via la nuova stagione teatrale de La Scena dei Piccoli

OSIMO - Il teatro La Nuova Fenice di Osimo anche quest’anno alla stagione di prosa affianca quella rivolta ai bambini con “La Scena dei Piccoli”, da sempre molto apprezzata dalle famiglie anche perché propone le rappresentazioni più interessanti e qualificate del teatro rivolto all’infanzia. I 6 spettacoli in programma andranno in scena da sabato 28 ottobre a sabato 3 marzo. Ad inaugurare la rassegna sarà lo spettacolo Alice nella scatola delle meraviglie, vincitore del Premio Nazionale Otello Sarzi 2017. La Scena dei Piccoli è quindi una vera stagione teatrale su cui ha sempre puntato molto l’assessorato alla cultura del Comune di Osimo che ne ha affidato la direzione artistica all’Associazione Specchi Sonori.

La stagione, giunta alla quarta edizione, ha creato nuovo pubblico e 

incrementato l’offerta di teatro aggiungendo piccole forme di essai per i più piccini, in età prescolare, muovendo azioni per un’integrazione dell’offerta teatro nelle scuole e coinvolgendo altre realtà territoriali e nazionali. Nell’estate 2016 la Scena dei Piccoli ha accolto il Premio Nazionale Otello Sarzi – Nuove figure del teatro per ragazzi italiano ed è entrata in partenariato con Proscenio Teatro Ragazzi (TIR Teatri in rete) di Fermo. L’edizione del premio, con più di 20 proposte tra spettacoli e studi, ha visto un grandissimo successo di pubblico e di critica, ed ha ospitato compagnie provenienti da tutta Italia. Più di 50 sono state le domande di ammissione che hanno costretto la giuria di esperti italiani del settore ad un lavoro di sensibile attenzione. Alla giuria di esperti si è affiancata quella dei bambini delle scuole primarie di Osimo che hanno svolto un lavoro attentissimo.

“Osimo - ha detto nella conferenza stampa di presentazione Marianna De Leoni dell’Associazione Specchi Sonori – è una delle poche realtà del territorio a proporre un vero e proprio cartellone di teatro per l’infanzia. Quest’anno abbiamo proposto spettacoli molto interessanti, in particolare i primi due della stagione: Alice nella scatola delle meraviglie e Bianca + 237. La collocazione pomeridiana alle 18.00 facilita ancor di più la presenza delle famiglie e dei bambini che dimostrano di essere attenti e coinvolti. Siamo sicuri che anche questa stagione riscuoterà l’apprezzamento del pubblico”.

“Molti spettatori sono anche adulti – ha ricordato l’assessore alla cultura Mauro Pellegrini - grazie alla Scena dei piccoli permettiamo a bambini e genitori di andare a teatro insieme, parlare su quanto visto e confrontarsi. Se gli spettacoli della stagione di prosa rappresentano la punta di diamante del cartellone della Nuova Fenice, la stagione dedicata ai più piccoli assume un valore ancora più importante, in quanto svolge un prezioso ruolo formativo avvicinando i bambini al mondo della cultura. Attraverso la magia del teatro si insegna loro che si possono conoscere cose nuove, che ci si può divertire scoprendo l’arte espressa in diverse forme”.

“La Scena dei Piccoli - ha aggiunto la presidente dell’Associazione Specchi Sonori Claudio Rovagna - vuole diffondere i tanti ‘Teatri possibili’ che parlano ai piccoli, i molteplici linguaggi e le forme più svariare perché lo vivano con gli adulti, con la famiglia, andando insieme a teatro. Nella stagione 2017-18 molteplici linguaggi e tecniche sono accomunati dal tema del “sogno”, dalla rivisitazione dei grandi classici della letteratura per l’infanzia e con molta musica originale”.

“Il teatro la Nuova Fenice – ha concluso Luigi Giacco, presidente della A.S.S.O., società partecipata del comune di Osimo che si occupa della gestione del teatro - è diventato uno straordinario luogo di attrazione e aggregazione non solo per gli habituè, quanto mai fedeli a seguire tutte le proposte, ma anche per chi si avvicina per la prima volta a questo mondo, tanto che il più delle volte ne resta piacevolmente colpito. Il teatro svolge un’importante funzione sociale e formativa per questo ha fatto bene l’assessore Pellegrini a predisporre appuntamenti per tutte le fasce d’età, in particolare per i più piccoli che con la loro innata curiosità potranno trarre tanti insegnamenti dagli spettacoli della Scena dei piccoli”.

Il costo del biglietto unico per assistere ad ogni spettacolo della Scena dei Piccoli è di solo 6 euro, 30 invece se si fa l’abbonamento a tutti e sei gli spettacoli. Il cartellone prevede la presenza delle più importanti compagnie d’Italia di teatro per l’infanzia, vale quindi la pena seguire tutto il cartellone. Per informazioni è possibile contattare la biglietteria del teatro La Nuova Fenice al numero 071.7231797 o visitare il sito www.specchisonori.org .


Il programma

Sabato 28 ottobre 2017
LE MECCANICHE SEMPLICI ALICE NELLA SCATOLA DELLE MERAVIGLIE (età consigliata dai 3 ai 10 anni) spettacolo vincitore del Premio Nazionale Otello Sarzi 2017 [in occasione dello spettacolo verrà consegnata una targa alla compagnia]
Alice nella scatola delle Meraviglie è liberamente ispirato al capolavoro di Lewis Carroll. È sera, Alice deve andare a dormire ma non ne ha voglia. È troppo grande per avere sonno a quell’ora, ma piccola per uscire da sola. E così nella sua stanza, giocando, la nostra giovane protagonista entra nel mondo della sua fantasia, e ci svela l’inevitabile confusione che crea il passaggio in atto tra le percezioni di bimba e quelle di ragazza. Nel suo sonno il Cappellaio Matto e lo Stregatto l’attendono impazienti per iniziare il loro “lavoro”. Fra immaginazione e realtà lo spettacolo scorre veloce tra i loro comici litigi attorno alle trasformazioni di una ‘scatola’…
Sabato 11 novembre 2017 JOUJOUX FOLIES BIANCA + 237 (età consigliata dai 5 anni) [teatro d’attore, musicale e acrobatica] Di e con Simone Tositori e Valeria Chiara Puppo, costumi Silvia Testa “Caterinette”, disegno luci Federico Canibus, illustrazioni Matteo Merli, regia Enrico Vezzelli, con il sostegno di Musicalmente/Ideeinmovimento
Per la prima volta nella loro vita 237 – efficiente soldatino - e Bianca – aspirante ballerina – s’incontrano in una soffitta dove solitamente giocano da soli, scoprendo a poco a poco la diversità dei loro mondi. Diversi per sensibilità e abitudini dovranno imparare le regole della convivenza e a sviluppare nuove ed entusiasmanti modalità di gioco. Lo spettacolo conduce il pubblico in un viaggio divertente, tenero e appassionante, dove l’osservazione, il superamento dei conflitti, la collaborazione e la fiducia definiscono il senso nobile e profondo dell’amicizia.
Sabato 2 dicembre 2017 NANI ROSSI SOGNI IN SCATOLA (età consigliata dai 4 anni) [clownerie e invenzioni] Ideazione e produzione Matteo Mazzei, Elena Fresch collaborazione e sguardo esterno Mario Gumina, costumi Nanirossi e Halina U., aiuto alla creazione Lan Nguyen [clownerie e invenzioni]
Sogni in scatola è un mondo fatto di cartone, scatole e imballaggi. Uno spettacolo in cui tutto è possibile. Due piccoli e buffi personaggi saranno complici di enormi creazioni, tutto ai loro occhi è gigantesco e fuori misura come per gli occhi di un bambino. Ed è con questo sguardo che riusciranno ad immaginare realtà incredibili, divertendosi a vestire i panni della tradizione e della contemporaneità, trasportando il pubblico in un divertente viaggio surreale, fatto di semplici cose per tutti.


Sabato 13 gennaio 2018 PROSCENIO TEATRO IL BRUTTO BRUTTO ANATROCCOLO (età consigliata dai 4 anni) [teatro d’attore e pupazzi] Testi e regia Marco Renzi con Mirco Abbruzzetti e Simona Ripari, pupazzi Lucrezia Tritone, scenografia Paolo Figri, musiche originali Giuseppe Franchellucci e Marco Pierini
Lo spettacolo, giocato tra attori, pupazzi e coinvolgimento del pubblico, reinventa la nota fiaba di Andersen, la cui metafora sulla diversità e sulla inclusione appare più attuale che mai, riscrivendola completamente, al punto di crearne una nuova. Un racconto dove è possibile divertirsi, identificarsi e partecipare, per vivere insieme una bella e significativa storia.
Sabato 3 febbraio 2018 FLORIAN METATEATRO VORREI. STORIA DI UN PESCIOLINO D’ORO (età consigliata dai 5 anni) [teatro d’attore con musica] Uno spettacolo di Flavia Valoppi, Alessio Tessitore, Isabella Micati, ispirato a Il Pesciolino d’oro di Aleksandr Sergeevič Puskin, con Flavia Valoppi, Alessio Tessitore, voce del Pesciolino Giovanni Tessitore, costumi Marianna De Leoni, musiche originali Claudio Rovagna. Si ringrazia il coro di voci bianche “I Piccoli cantori” diretto da Annalisa Cialini
Storia di mare e desiderio, la fiaba Pesciolino d’oro di Puskin ha ispirato la drammaturgia di Vorrei. I due protagonisti, un Lei e un Lui senza età, navigano sulla piroga che segue le evoluzioni della vita, facendosi metafora dei loro desideri. La vita semplice e naturale è contrapposta ai bisogni indotti del mondo contemporaneo. Nel vortice cieco dell’accumulo e della bramosia di possesso, i due pescatori arriveranno a distruggere il mondo finto che si sono costruiti. Ma…
Sabato 3 marzo 2018 ACCADEMIA KROMA IL PRINCIPE FELICE (età consigliata dai 6 anni) liberamente tratto dalla omonima novella di Oscar Wilde
In una bellissima città viveva il Principe Felice, che aveva trascorso una vita agiata tra le mura del suo castello. Alla sua morte gli viene eretta una statua e collocata nella piazza della città, così in questa condizione egli viene a conoscenza della sofferenza del suo popolo, ma in quanto statua non può fare nulla per aiutarlo. Un giorno giunge nella città una piccola rondinella staccatasi dal suo stormo. Le vicende che ne seguono sono un viaggio attraverso i valori dell’amicizia, della fedeltà, dell’amore per il prossimo.