Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Un successo Gustando Offagna nonostante il tempo inclemente

OFFAGNA – Nonostante il maltempo in tanti hanno partecipato alla seconda edizione di “Gustando Offagna a Pasquetta”, sapori e suoni nelle tradizioni di Offagna. L’iniziativa ha preso il via  la mattina di lunedì 6 aprile nel piazzale antistante la Rocca Medioevale con l’intento di rievocare la tradizionale colazione contadina di Pasquetta.

OFFAGNA – Nonostante il maltempo in tanti hanno partecipato alla seconda edizione di “Gustando Offagna a Pasquetta”, sapori e suoni nelle tradizioni di Offagna. L’iniziativa ha preso il via  la mattina di lunedì 6 aprile nel piazzale antistante la Rocca Medioevale con l’intento di rievocare la tradizionale colazione contadina di Pasquetta accompagnata da musiche e canzoni popolari del Gruppo Folcloristico Vincanto. Per i più piccoli è stato realizzato un divertente laboratorio di pittura delle uova. I tre Musei del  Borgo Medieovale: Museo delle Armi, Museo  delle Scienze Naturali “Luigi Paolucci” e Museo della Liberazione di Ancona sono rimasti aperti. Nel contesto dell’iniziativa, organizzata dall’ Associazione sportiva Rokka Bike, si è svolta una passeggiata in Mtb-Mountain  bike lungo le valli offagnesi, una passeggiata su due ruote cui è stato dato il nome di “Pasquetta Bike nel Rokkatour”. Con grande stupore e a coreografia della manifestazione un folto gruppo di cavallerizzi di un noto maneggio del posto, contribuendo a dare all’intera giornata un’atmosfera antica. La colazione di  Pasquetta, abbondante e annaffiata con dell’ottimo vino, è stata offerta da tutte le attività commerciali di Offagna.   Tra i presenti, il primo cittadino Stefano Gatto che a commento dell’iniziativa ha detto  “Nonostante le non ottimali condizioni atmosferiche la partecipazione è stata buona e colgo l’occasione per ringraziare chi ha collaborato alla realizzazione della giornata, tutti i commercianti e imprenditori di Offagna, i dipendenti del Comune ben coordinati dal responsabile al Turismo, Salvatore Moffa, la Pro  Loco, l’Associazione Zetesis, la Terra dei Castelli, l’Accademia della Crescia, l’Associazione sportiva Rokka Bike e i responsabile dei tre Musei. Infine, ringrazio il Presidente del sistema museale della Provincia di Ancona, Mattia Morbidoni, che ha voluto essere presente all’iniziativa”. Il vice sindaco Filippo La Rosa ha precisato: “L’iniziativa è ben riuscita sia nell’ organizzazione, coniugando la tradizione con la qualità dei prodotti agro- alimentari offerti ai nostri visitatori. I complimenti vanno agli animatori impegnati nell’attività ludica per i più piccoli. Il laboratorio di decorazione delle uova ha utilizzato prodotti naturali”. Anche La Rosa ha ringraziato tutto il sistema economico e commerciale che ha dato sostegno incondizionato. Infine, l’imprenditrice Donatella Manetti, presidente dell’Associazione Donne in Campo Marche e titolare dell’Azienda Agricola “Podere Poggio alle Querce”,  ha sottolineato “Nell’ambito della Festa sono state ripercorse le  tradizioni rurali e contadine riproponendo  la cultura del tempo che fu accompagnata dalla musica popolare “.