Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Che Le Feste (Medioevali) inizino! Oggi a Offagna

OFFAGNA - Sbandieratori, Tamburi, Infusio Vulgaris e Cavalieri di Arezzo avranno il gradito compito di aprire la XXVIII edizione delle Feste Medioevali di Offagna domani 17 luglio alle 18. I tradizionali Gruppi delle Feste offagnesi per le vie del Borgo daranno in benvenuto a questa edizione che si presenta più che mai ricca di appuntamenti e iniziative. Per la prima giornata di rievocazione storica da segnalare lo spettacolo dei Gruppi, con la suggestiva esibizione acrobatica del cosacco tra i cavalieri di Arezzo, piacevole ritorno dopo un anno di assenza. A seguire l’affascinante volo dei Falchi ammaestrati a cura di Alessandro Vicini. La quattordicenne, ma già famosa, fidardese Syria Lombardi offrirà Impeto del Vento, danza aerea su tessuto alle 21 e alle 22. 30 in largo Sacramento, e una serie di altri accattivanti appuntamenti  a intrattenere il pomeriggio e la sera dei visitatori. 

OFFAGNA - Sbandieratori, Tamburi, Infusio Vulgaris e Cavalieri di Arezzo avranno il gradito compito di aprire la XXVIII edizione delle Feste Medioevali di Offagna domani 17 luglio alle 18. I tradizionali Gruppi delle Feste offagnesi per le vie del Borgo daranno in benvenuto a questa edizione che si presenta più che mai ricca di appuntamenti e iniziative. Per la prima giornata di rievocazione storica da segnalare lo spettacolo dei Gruppi, con la suggestiva esibizione acrobatica del cosacco tra i cavalieri di Arezzo, piacevole ritorno dopo un anno di assenza. A seguire l’affascinante volo dei Falchi ammaestrati a cura di Alessandro Vicini. La quattordicenne, ma già famosa, fidardese Syria Lombardi offrirà Impeto del Vento, danza aerea su tessuto alle 21 e alle 22. 30 in largo Sacramento, e una serie di altri accattivanti appuntamenti  a intrattenere il pomeriggio e la sera dei visitatori. Salvatore Moffa, presidente della Pro Loco che si occupa dell’organizzazione e allestimento della manifestazione sottolinea “Questo è un anno particolare, abbiamo rinnovato il direttivo della Pro Loco, sono rimasti alcuni consiglieri della vecchia guardia e sono stati nominati giovani volenterosi che hanno portato nuove idee. All’edizione delle Feste stiamo lavorando già da parecchi mesi, abbiamo voluto inserire nel palinsesto il meglio di quanto il panorama del settore offre”.