Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Una donazione assai gradita per Camerano, una scultura dell'artista Johannes Genemans

CAMERANO - Oggi, sabato 5 settembre alle ore 18. 00 presso il Palazzo Comunale verrà inaugurata l'opera "Quisisana, Angeli di buona salute", un bassorilievo in bronzo donato a questo Comune dallo scultore Johannes Genemans. Una vicenda artistica straordinariamente singolare quella di Johannes Genemans (1942, Leiden, Olanda) che si sviluppa con limpida inventiva dal Design alla scultura nel segno d’una vocazione coltivata con infinito  

 

CAMERANO - Oggi, sabato 5 settembre alle ore 18. 00 presso il Palazzo Comunale verrà inaugurata l'opera "Quisisana, Angeli di buona salute", un bassorilievo in bronzo donato a questo Comune dallo scultore Johannes Genemans. Una vicenda artistica straordinariamente singolare quella di Johannes Genemans (1942, Leiden, Olanda) che si sviluppa con limpida inventiva dal Design alla scultura nel segno d’una vocazione coltivata con infinito trasporto fin dall’infanzia e maturata dopo una lunga e intensa attività di raffinato stilista nel settore della moda made in Italy. Tra la fine degli anni Settanta e gli anni Ottanta i suoi innovanti modelli di calzature hanno fatto il giro dell’Europa. Poi, nei primi anni Novanta si ritira dal mondo dello styling della moda: vende l’azienda commerciale e industriale e riscopre l’antico fascino dell’arte, in particolare la scultura, un sacro fuoco che gli ardeva dentro sin dall’infanzia.In pochi anni brucia le tappe della formazione e dell’ascesa. Studia i classici dell’arte figurativa, visita musei e pinacoteche, frequenta gli scultori del marmo di Pietrasanta e Carrara, affina le sue doti seguendo le lezioni di maestri qualificati, tra cui il professor Sandro Sansoni, da cui apprende le varie tecniche del linguaggio plastico.Ad ammirare oggi le sue numerose opere (figure, busti, ritratti, bassorilievi da parete, monumenti commemorativi, pubblici e privati, e composizioni simboliche moderne) si resta colpiti dalla perfezione stilistica e dalla morbidezza plastica dei manufatti, da cui traspare una trepidante atmosfera di lirica sospensione emotiva e di limpida trascendenza dell’essere con il creato.Johannes Genemans dal 1993 vive e opera stabilmente nelle Marche, è lui stesso a spiegare il perché di questa scelta: “La bellezza della Riviera del Conero mi ha spinto a scegliere le Marche. I paesaggi incantevoli di questa terra piena di armonia, di luce e di colori sono per me fonti inesauribili d’ispirazione. Qui ho potuto realizzare il mio sogno d’artista”.
Alla cerimonia di inaugurazione interverranno:- Massimo Piergiacomi - Sindaco di Camerano- Jacopo Facchi - Assessore alla Cultura- Marco Bernardini - critico d'arte
Seguirà un'esibizione musicale del Coro "Città di Camerano" sotto la direzione del Maestro Angelo Biancamano.