Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

FESTIVAL DEL GIORNALISMO DI INCHIESTA/Offagna ospita l'incontro sul femminicidio

OFFAGNA - Il “IV Festival sul giornalismo d’Inchiesta delle Marche – direzione artistica Gianni Rossetti”, grazie al patrocinio dall’Amministrazione Comunale di Offagna, aprirà i battenti dell’edizione 2015, domenica 20 settembre, alle ore 21:15, presso la sala consiliare del Municipio, con una conferenza incentrata sulla cronaca nera e sul femminicidio. In particolare si porterà 

Il “IV Festival sul giornalismo d’Inchiesta delle Marche – direzione artistica Gianni Rossetti”, grazie al patrocinio dall’Amministrazione Comunale di Offagna, aprirà i battenti dell’edizione 2015, domenica 20 settembre, alle ore 21:15, presso la sala consiliare del Municipio, con una conferenza incentrata sulla cronaca nera e sul femminicidio. In particolare si porterà all’attenzione del pubblico, il caso dell’omicidio di Antonella Di Veroli, affermata consulente del lavoro romana, avvenuto a metà degli anni ’90 nella Capitale. Una storia che i giornali definirono “il caso della donna nell'armadio", in quanto la vittima fu uccisa con due colpi di pistola e poi chiusa in un armadio sigillato con la colla. Un omicidio con molti possibili moventi, ma con un solo accusato: un uomo che aveva avuto una relazione con la vittima, processato e assolto in tre gradi di giudizio. Dopo un iter giudiziario durato sette anni non c’è una verità. Ancora tanti i misteri sulla vicenda. Saranno presenti Mauro Valentini, il quale presenterà il suo libro inchiesta su questo giallo. Parteciperanno al dibattito Luca Russo, analista forense, per spiegare ai presenti le nuove tecniche investigative sulle indagini ed Emanuela Valente, giornalista, blogger e fondatrice del sito “inquantodonna.it”, che porterà dati e statistiche del femminicidio oggi in Italia. Il Festival è curato ed organizzato dal Circolo Culturale JU-TER Club Osimo, in sinergia con il Circolo +76. Coordinerà l’incontro la giornalista Valeria Dentamaro.