Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Balli incalzanti e coinvolgenti questa sera alle Feste

Ma anche i Falchi, i Giullari, la Taverna dove mangiare, i Giocolieri, Tamburi, Sbandieratori e tanto altro

Balli incalzanti e coinvolgenti questa sera alle Feste

OFFAGNA – Grandi proposte anche per oggi, 25 luglio, alle Feste Medioevali di Offagna. Oltre ai tradizionali appuntamento per i bambini e per gli adulti, la sfilata di giocolieri e menestrelli, Tamburi e Sbandieratori, giullari, la magnifica esibizione dei Falchi in volo. L tutto a partire dalle 19. Da segnalare nella giornata di oggi il Gran Ballo di Mezzanotte, a partire dalle 24 appunto, con ritmi incalzanti e coinvolgenti dei Verres Militares e Cisalpipers. Per finire la serata alla Taverna del Rione Torrione con Cervogia e cresce. Domani, 26 luglio, ultimo giorni della manifestazione, non meno ricca. Un momento importante l’Investitura dei Nuovi Cavalieri della Crescia alle 21 in piazza del Maniero a cura dell’Accademia della Crescia. 

Leggi tutto...

Sapori speziati nella Cena Medioevale di questa sera

Il banchetto in onore del Rione che si è aggiudicato il Palio. Una ricostruzione fedele del convivio antico

Sapori speziati nella Cena Medioevale di questa sera

OFFAGNA – E questa sera le Feste presentano il piatto forte, è proprio il caso di dire, la Fastosa Cena Medioevale. La ricostruzione è perfetta, con i grandi tavoli a formare un grande ferro di cavallo, in alto i figuranti a rappresentare il rione che ha vinto il Palio, san Bernardino. Le tovaglie e la disposizione di piatti richiama i banchetti del Montefeltro, è d’altra parte proprio da questi sono stati emulati. Tovagliati bianchi con due righe azzurre, piatti e bicchieri in terracotta, candelieri per una cena “al lume di candela”. Sui banchetti dei nobili le posate erano utilizzate, anche se in alcuni strati sociali e in alcune epoche del Medioevo si mangiava con le mani. 

Leggi tutto...

Imparare a scrivere....gotico. A Offagna si può

Terminato il laboratorio di calligrafia Cancelleresca inizia oggi quello di scrittura Gotica. Ispirata all'amor cortese

Imparare a scrivere....gotico. A Offagna si può

OFFAGNA - E se oggi termina il cosro di calligrafia Cancelleresca, allo stesso tempo inizia un altro accattivante laboratorio, quello di calligrafia gotica. Si tratta di una vera novità per le Feste Medioevali, che quest’anno accanto alle mostre, al convegno e alle altre proposte culturali, oresenta anche questo inedito. Un inedito affascinante, che guida attraverso segni e testimonianze antiche, nel grazioso modo di scrivere dei nostri avi. Il laboratorio è aperto a tutti dalle 17. 30 alle 20 fino a domenica 26, giorno di chiusura delle Feste. Anche nel caso del laboratorio e delle mostre il tema portante sarà la “beltade”, l’amor cortese e l’intelletto, vale a dire una delle tante sfaccettature dell’amore. Per le mostre sono stati allestiti alcuni quadri che riportano frasi importanti, prima fra tutte quella di Dante, riguardanti il nobile sentimento, ma anche di altri importanti filosofi e letterati. Sia le mostre che il laboratorio che il convegno sono a cura dell’Accademia della Crescia di Offagna. E se da una parte con la Disfida delle arme si darà ragione dell’altro tema portante delle Feste, vale a dire la “fortezza”, l’altro tema farà da filo conduttore a iniziative di sicuro interesse.  Una collaborazione fondamentale quella con l’artista e docente di Osimo Nazzareno Vicarelli, il quale tra l’altro ha fondato un’Associazione delle Arti a Osimo. Un’occasione da non perdere, dunque, sia il laboratorio per imparare gli affascinanti caratteri scritti gotici, sia la mostra.

Leggi tutto...

Al rione San Bernerdino il Palio della XXVII edizione delle Feste Medioevali

Il più valoroso nella prova ora esporrà il vessillo della contrada sul Mastio della Rocca per tutto l'anno. Fino alle prossime Feste

Al rione San Bernerdino il Palio della XXVII edizione delle Feste Medioevali

OFFAGNA – Ad aggiudicarsi il Palio nel corso della XXVII edizione della “Disfida in Arme”, nell’ambito delle Feste Medioevali di Offagna, incentrate sul tema “Paese di Beltade e Fortezza”, è stato il Rione San Bernardino. Ad annunciare il successo del Rione, in una gremita Piazza della Contesa, il  regista Gianni Nardoni, e a salutare il successo del Rione San Bernardino una serie di fuochi d’artificio e i Gruppi Tamburi e Sbandieratori a conclusione di una “Disfida in Arme” molto combattuta e ricca di emozioni. Il giudice unico è  stato Paolo Miraglia. 

Leggi tutto...