Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

E stasera le Fontane Danzanti, la magia di acqua, suoni e colori tra musica medioevale e fumi profumati

OFFAGNA - Una novità assoluta quest’anno alle Feste Medioevali di Offagna Le Fontane Danzanti animate da luci, suoni, colori, fuoco immerse in musica medioevale e fumi profumati. I biglietti sono subito andati a ruba anche se qualcuno è possibile ancora trovarne. Lo scorso anno le Fontane avrebbero dovuto fare il loro esordio alle Feste, il maltempo non lo aveva permesso. Di sicuro si tratta di un’attrazione suggestiva e che lascerà stupiti per la bellezza e grandiosità dello spettacolo. Alle 22. 30 in piazza della Contesa. Il martedì delle Feste quest’anno già in fase di

Una novità assoluta quest’anno alle Feste Medioevali di Offagna Le Fontane Danzanti animate da luci, suoni, colori, fuoco immerse in musica medioevale e fumi profumati. I biglietti sono subito andati a ruba anche se qualcuno è possibile ancora trovarne. Lo scorso anno le Fontane avrebbero dovuto fare il loro esordio alle Feste, il maltempo non lo aveva permesso. Di sicuro si tratta di un’attrazione suggestiva e che lascerà stupiti per la bellezza e grandiosità dello spettacolo. Alle 22. 30 in piazza della Contesa.Il martedì delle Feste quest’anno già in fase di programmazione del palinsesto aveva subito un cambiamento, il direttivo della Pro Loco insieme a tutti gli attori della manifestazione, ne hanno voluto fare una giornata di spettacolo puro, a un prezzo leggermente più alto rispetto alle altre serate, ma con numeri di richiamo e grande coreografia. Martedì sarà anche il giorno del Mangiatore di Spade, fachirismo con fuoco, vetri e spade a cura del Saraceno Marco Cardona in piazza Sacramento. Va anche annoverata tra le novità dell’edizione 2015 la possibilità per i visitatori di provare a tirare con l’arco. I Gruppi di Offagna attendono tutte le sere dietro la Rocca tutti coloro che intenderanno cimentarsi in questa nobile arte. E per chi volesse fare un giro al mercato tanti antichi mestieri in mostra, tra questi il Cartaio del Museo della Carta di Fabriano oltre a mostrare il procedimento per ottenere la carta darà la possibilità di sperimentare.“Nelle Feste di quest’anno – sottolinea il presidente della Pro Loco Salvatore Moffa – abbiamo portato una innovazione al programma della manifestazione scegliendo di dedicare la giornata del martedì allo spettacolo puro. Per l’intero pomeriggio e serata ci sarà l’imbarazzo delle scelta tra spettacoli di giocoleria, mangiafuoco, fachiri e il pezzo forte, le Fontane Danzanti. L’altra direttiva su cui ci siamo mossi è l’opportunità per il visitatore di essere coinvolto in prima persona”.