Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Offagna si presenta su due ruote

OFFAGNA – Un nuovo percorso comunale semipemanente per gli appassionati della mountain bike e del ciclismo in generale. Verrà presentato questa mattina alle 12 a Offagna nell’ambito della Fiera del Colombaccio. Un tracciato di grande rilievo, sia perché arricchisce il panorama sportivo – turistico della cittadina, sia perché° rappresenta un tassello di un mosaico che si vuole più ampio, in collaborazione con i Comuni limitrofi, che arrivi fino al mare e al Monte Conero.

 

Un nuovo percorso comunale semipemanente per gli appassionati della mountain bike e del ciclismo in generale. Verrà presentato questa mattina alle 12 a Offagna nell’ambito della Fiera del Colombaccio. Un tracciato di grande rilievo, sia perché arricchisce il panorama sportivo – turistico della cittadina, sia perché° rappresenta un tassello di un mosaico che si vuole più ampio, in collaborazione con i Comuni limitrofi, che arrivi fino al mare e al Monte Conero. L’importanza è chiaramente intuibile, il percorso  per le due ruote va a diventare un’occasione in più per Offagna. Il turismo avrebbe ancora un’altra occasione per permanere nella cittadina che già di per sé offre molto sia dal punto di vista gastronomico che da quello culturale – storico. L’iniziativa è stata possibile grazie alla collaborazione tra il Comune con il delegato allo sport Alessandro Desideri e l’associazione Rokka Bike con Gianni Ceccati, Massimo Pierini e Diego Quercetti. Oltre 20 chilometri di percorso, una parte si intreccia on quello del nordic walking, è un’offerta più che degna, tanto più che l’itinerario sportivo corre attraverso un paesaggio di incredibile suggestione. La passeggiata su due ruote si può fare da soli o in compagnia degli esperti istruttori, ed è questa una delle novità che sicuramente intrigherà il pubblico e i fruitori. Tanto più che la disponibilità dei collaboratori è stata offerta anche per arrivare fino al Monte Conero.”Sono molto contento – ha affermato Desideri – di dare l’avvio a un progetto già iniziato lo scorso anno e che adesso è completato e pronto per essere utilizzato. Un’offerta molto interessante per chi voglia sperimentare per la prima volta o da esperto il nuovo percorso con obiettivi sportivi ma anche turistici”. D’altra parte già lo scorso 8 giugno, quando era stata organizzata la corse della Rokka Bike, i cartelli segnaletici e gli indicatori erano stati lasciati ed era stata una buona idea. Sono stati in molti a fruirne.