Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

REBEL SOUND ITALY/Quando la carriera si costruisce sulla determinazione


SENIGALLIA - Oggi abbiamo il piacere di avere con noi su queste pagine la Dott.ssa Orietta De Rito un esempio di forza, determinazione ed umiltà.
Come sei diventata la professionista che sei?

Sono arrivata nelle Marche dalla Calabria quindici anni fa subito dopo la Laurea in Igiene Dentale , con tanta voglia di fare , a malincuore ho lasciato la mia terra che amo profondamente, ma la mia voglia di “allargare” i miei orizzonti è stata più forte.
Ovviamente il giorno dopo il mio arrivo senza perdere tempo, piena di entusiasmo, ho iniziato a cercare lavoro attraverso le “pagine utili” (

(oggi sarebbe utopistico trovarlo con questa metodica); fra tutti gli studi dentistici in elenco ha attirato la mia attenzione “Il Centro Odontoiatrico Villa Sorriso”, mi “suonava” bene quel nome, di buon auspicio direi.

Quindi mi sono detta “chiama”!
Il giorno dopo in “compagnia” del mio Curriculum Vitae mi presento al colloquio di lavoro con la Dott.ssa Laura Giannini proprietaria del centro e Direttore Sanitario dello stesso; ricordo ancora le sue parole ed una frase in particolare: “Sappia che io pretendo molto”, era vero, verissimo.
In un primo momento sono rimasta colpita, subito dopo mi sono detta che era il mio momento e che avrei dovuto e potuto dimostrare la mia voglia di fare al meglio il mio lavoro; d’altronde avevo lasciato la mia terra, i miei affetti, una sorta di sradicamento, per avere un opportunità.
Da quel momento di anni ne sono trascorsi quindici, oggi sono molto fiera del mio lavoro che ogni giorno mi riempie di soddisfazioni.
Vedo circa duemila pazienti l’anno con cui nel corso del tempo ho instaurato rapporti di stima e in alcuni casi di amicizia, una gran bella sensazione.
Credo che ognuno di noi per perseguire i propri obiettivi debba “armarsi” di voglia di fare e soprattutto essere disposto, in qualche modo, al sacrificio.
Oggi sono un Igienista Dentale appagata dal suo lavoro, devo la mia formazione professionale a una gran professionista come la Dott.ssa Laura Giannini ma aggiungo anche alla mia testardaggine.

Oltre alla professione hai tempo per coltivare qualche hobby o passione?

Ne ho diversi ma la mia grande passione è il Tango Argentino che pratico ormai da diversi anni.
Un ballo particolare, emozionante, sensuale, intenso che ti “unisce “ alle persone, non è solo un hobby, un passatempo , per un “tanguero” diventa uno stile di vita!
Grazie al tango viaggio molto in giro per il mondo e la cosa meravigliosa di conoscere questa “danza” é che puoi confrontarti con persone che non parlano la tua stessa lingua ma con cui riesci a comunicare benissimo attraverso il linguaggio del corpo , quindi ti accade di ballare con un indiano piuttosto che con un turco e “parlarci” benissimo perché il tango lo fa per te, piacevolissima sensazione.
Da qualche anno insegno con il mio compagno di vita e anche nel ballo. E’ bello “trasferire” agli altri l’emozione che il tango riesce a regalarti praticandolo. E’ impegnativo, bisogna studiarlo a fondo ma ti ripaga di ogni sforzo!

Nel 2009 è stato dichiarato patrimonio dell’ Unesco come “Un bene Culturale Immateriale” premiato come ballo della seduzione perché personifica sia la diversità culturale che il dialogo. Rappresenta l’essenza di una comunità e pertanto merita di essere salvaguardato; lo consiglio a tutti!!

Da dove nasce questa passione, come si è sviluppata?

Tra noi tangueri si dice che sia “Il tango a scegliere te” e credo sia proprio così.
Da sempre ho amato la musica del tango e le sue movenze. Un giorno a passeggio con il mio cane nel parco mi imbatto casualmente in un cartello pubblicitario, si trattava di un corso di tango argentino rappresentato da due figure bellissime di tangueri stretti in un abbraccio intenso; sono rimasta “folgorata”. Mi sono detta: “Devi provarci”
Anche se non avevo un ballerino con cui far coppia, così fra mille dubbi ho preso quel numerino di telefono “magico”; ero decisa a provarci. Dall’altro capo del telefono alla mia richiesta:” Vorrei imparare a ballare tango argentino ma non ho il compagno di ballo”, è seguita quella del maestro “vieni non importa, lo troverò io il ballerino per te”. Eureka!! Il primo scoglio superato!!
Poi le prime lezioni e la percezione che fosse un ballo davvero impegnativo, difficile da imparare però, grazie alla mia testardaggine (di cui sopra) alternando momenti di euforia a momenti di sconforto oggi io e il tango ci apparteniamo.
Una bellissima passione che mi regala momenti unici e grazie al quale ho avuto l’opportunità di conoscere il mio compagno di vita e di ballo.

Quali sono i tuoi obiettivi professionali da qui in avanti?

Intanto il mio obiettivo di tutti i giorni é soddisfare il paziente e dargli un motivo in più per cui scegliere la sottoscritta e quindi la nostra struttura. E’ davvero importante per un professionista percepire quelle sensazioni di reciproca stima e fiducia che vanno trattate come un bene prezioso e con massimo rispetto.
Credo anche che per fare al meglio il proprio lavoro sia opportuno aggiornarsi e documentarsi di continuo.
Nel corso degli anni si è ripresentato in me più volte il desiderio di poter insegnare nell’ambito Universitario, mi ha sempre appassionato l’idea di divulgare quanto sia importante la figura dell’Igienista Dentale nella prevenzione, e quanto sia affascinante e interessante questa professione, ma ho capito col tempo che la mia vera passione era quella di “vivere” ogni giorno il paziente, “stare con le mani in pasta” come si usa dire!
Non so quante persone possano affermare di fare il lavoro che amano, io sono una di quelle e sono fortunata.

La Dott.ssa Orietta De Rito Igienista Dentale è questo; un vulcano strappato alla sua terra ed ai suoi affetti che oggi scalda la terra della Marca, con la sua forza, tenacia e “testardaggine”!

Cristiano Casoni
Rebel Sound Italy