Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Gare indoor e lanci per Atletica Osimo e Tam

Gare indoor e lanci per Atletica Osimo e Tam
OSIMO - In attesa del primo appuntamento con un Campionato Italiano, in questo caso di Prove Multiple, in programma sabato 28 e domenica 29 al Palaindoor di Padova, nella nostra regione sono continuati i Meeting Nazionali di atletica leggera indoor presso l’impianto di Ancona. Sabato 21 gennaio protagonista l’azzurra Irene Siragusa (C. S. Esercito) che vince i 200 m. in 24.06, nuovo personale. Atleti osimani in pista per il Team Atletica Marche: Aldo Strappini, Cristiano Giuseppetti e Safwan Gharsellaoui nei 200 m; Hasnat Manzoor negli 800 m; Debora Baldinelli nei 200 donne; Greta Luchetti sesta nella finale dei 60 hs donne; Giulia Tonti sesta nella finale dei 60 hs allieve (le ultime due impegnate anche nel salto in lungo). Per l’Atletica Osimo Gaetano Schimmenti nei 200, autore di un bel 24.28. Il Meeting Nazionale continua nel pomeriggio di domenica 22 gennaio con altre sfide veloci, questa volta sulla distanza corta dei 60 m, dove Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) vince la finale in 7.36 sulla Siragusa (7.42). Per il versante osimano della TAM, Cristiano Giuseppetti (60 e 400), Daniele Schiavoni (60 m), Aldo Strappini (400 m), Safwan Gharsellaoui (400), l’allievo Ionut Manolache, capace di migliorarsi fino a 3.90 nell’asta, superando il minimo di partecipazione agli Italiani di categoria; tra le atlete, Giulia Tonti e Greta Luchetti nei 60 piani. Da segnalare, tra i compagni del Team Atletica Marche, la vittoria nell’alto femminile per Benedetta Trillini con 1.65, il terzo posto di Fabio Santarelli nel lungo con 6.72, la terza posizione di Silvia Del Moro nel triplo con 11.69. Per i colori dell’Atletica Osimo, nei 60 m. i due velocisti Stefano Stacchiotti (9.10) e Gaetano Schimmenti (7.59), più volte Campioni Italiani rispettivamente nelle categorie FISPES e FISDIR. Nelle gare della mattina, dedicate alle categorie giovanili, in evidenza Angelica Ghergo, seconda nei 200 cadette con 26.54 e terza nell’alto con 1.43; quinto Emanuele Ghergo nell’alto cadetti con 1.54; sesta Irene Pesaresi, sempre nel salto in alto. Nella squadra cadetti/e anche Simone Romagnoli (200 m.) e Maria Sofia Proserpio (200 m e alto). Tra i Ragazzi/e dell’Atletica Osimo, Filippo Iurini (60 m. e alto, dove si piazza al quarto posto con 1.28), Francesco Mezzelani (60 m); nei 60 femminili Martina Schiavoni e Adele Proserpio; nei 200 femminili Sara Baldinelli e Fatima Ezzara Houti. Domenica 22 gennaio è iniziato anche il Campionato Invernale Lanci, con la 1^ Prova che si è svolta presso il nuovo impianto di San Benedetto del Tronto. Buona presenza per il Team Atletica Marche, con Giorgio Olivieri primo nel martello (59.44), Ilaria Del Moro nel giavellotto (41.05), Cristian Prioteasa secondo nel giavellotto (47.02), Gabriele Rossi Sabatini primo nel disco juniores (48.34), con al secondo posto l’osimano Alessio Tonti (30.60).
Sergio Fossati Pesaresi

Leggi tutto...

SPORT E PSICOLOGiA/Sportware intervista la psicologa "Impegno sportivo per crescere e imparare"

SPORT E PSICOLOGiA/Sportware intervista la psicologa "Impegno sportivo per crescere e imparare"

OSIMO - Giriamo ai lettori un interessante articolo dell'informatore Sportware sull'importanza del calcio e dello sport in genere per una crescita armoniosa dei bambini.

"Il calcio e lo sport in generale richiedono ai giocatori in età evolutiva un impegno sul piano fisico e mentale.
L’impegno è il mezzo per raggiungere un fine evolutivo importante: imparare.
Durante l’attività sportiva ai bambini vengono dati obiettivi da perseguire ed è compito dell’allenatore valutare la difficoltà degli esercizi in funzione del livello della squadra: obiettivi raggiungibili mettono il bambino nella condizione di pensare di poter migliorare    

Leggi tutto...

Volley, Bontempi Casa ai play off

Volley, Bontempi Casa ai play off
ANCONA - La Bontempi Casa raggiunge l'obiettivo "playoff" con una giornata d'anticipo, pur non portando a casa una vittoria!! Bastava un punto per avere la matematica certezza di essere in zona playoff e i ragazzi della Bontempi Casa ci sono riusciti. Primo set con un Magini inarrestabile, seconda frazione sempre punto a punto ma qualche errore di troppo da parte mette in parità la partita, terzo parziale giocato punto a punto fino al 22-22, ma la voglia "playoff" dell'Ankon si fa sentire. Con orgoglio, i ragazzi si prendono il set e il punto fondamentale per l'obiettivo. Poi la tensione cala insieme al buon gioco visto all’inizio: alla fine vince la Tdc Agugliano. Ora si ritorna a lavorare al massimo perchè, come 

Leggi tutto...