Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Giovani in evidenza ai Campionati Italiani Assoluti Indoor

OSIMO - Giovani protagonisti all’ultima edizione dei Campionati Assoluti Indoor di atletica leggera; teatro dell’evento, sabato 18 e domenica 19 febbraio, ancora una volta il Palaindoor di Ancona. E proprio dal capoluogo dorico proviene uno di questi atleti, autore di una bellissima impresa: Simone Barontini, classe 1999, juniores al primo anno, che dopo i due titoli di Campione Italiano di categoria nei metri 800 e 1500 di appena due settimane fa, conquista la medaglia d’oro negli 800 metri, davanti al suo pubblico. E per il portacolori della SEF Stamura Ancona anche il nuovo primato italiano juniores sulla distanza, grazie al tempo 
realizzato di 1.49.40. Si diceva dei giovani: la vittoria più clamorosa è dell’Allieva Maria Roberta Gherca (ASD Atletica Velletri), anno 2000, che a sorpresa si aggiudica il salto con l’asta con la misura di 4.15. Inoltre il primo posto nei 60 hs di Elisa Maria Di Lazzaro (CUS Parma), juniores del 1998, con il nuovo primato italiano di categoria, seguita a pochi centesimi dalla compagna di squadra Desola Oki del 1999 (rispettivamente 8.25 e 8.29); la vittoria dei giovani poliziotti delle Fiamme Oro Sebastiano Bianchetti nel peso con 19.19 e Ayomide Folorunso nei 400 donne con 53.38, entrambi classe 1996. Dello stesso anno di nascita Yassin Bouih (Fiamme Gialle), autore della doppietta 1500 e 3000 m. Gare spettacolari con il lungo maschile, dove tre atleti superano gli otto metri: Lamont Marcell Jacobs (Fiamme Oro) che vince con 8.06, seguito da Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) ad un solo centimetro; terzo posto per Andrew Howe (Aeronautica Militare) con 8.01; spettacolare la staffetta 4x200 donne del C. S. Esercito composta da Raphaela Boaheng Lukudo, Maria Benedicta Chigbolu, Chiara Bazzoni ed Irene Siragusa, prime all’arrivo con 1.36.21, nuovo record italiano. Ed anche l’unica rappresentante del Team Atletica Marche a questi Campionati Italiani è una giovane atleta, al primo anno nella categoria Allieve: la saltatrice Benedetta Trillini (anno 2001) che giusto una settimana fa aveva conquistato il bronzo, sempre ad Ancona, agli Italiani Indoor di categoria. Per lei un tredicesimo posto con la misura di 1.70 e sicuramente un’esperienza importante. Nella settimana precedente i Campionati Italiani, mercoledì 15 febbraio, sempre al Palaindoor di Ancona, Meeting Nazionale infrasettimanale. In evidenza la squadra Cadetti/e dell’Atletica Osimo ed in particolare Angelica Ghergo (anno 2002) che vincendo i 600 m. con il tempo di 1.38.83, oltre a consolidare il primato sociale, realizza la migliore prestazione stagionale nazionale di categoria. Per Angelica anche un quarto posto nei 60 piani con il personale di 8.27, in una gara dove si è registrato il nuovo primato regionale Cadette grazie all’impresa di Melissa Mogliani Tartabini dell’Atletica Recanati, prima con il tempo di 7.77. Bene anche Irene Pesaresi quarta nei 600 m. (1.47.14) ed ottava nei 60 (8.43) ed Emanuele Ghergo settimo nei 600 (1.39.03). Nella squadra anche Simone Romagnoli, Dennis Mengoni, Benedetta Saracchini e Maria Sofia Proserpio, tutti impegnati nelle due gare di corsa (60 e 600). In pista altre due rappresentanti dell’Atletica Osimo, Elenia Dolcini e Barbara Dolcetti, che unitamente a Doriana Gasperini e Annalisa Gambelli, hanno corso la staffetta 4x200 SF50 Marche. Ed a proposito di Master, il prossimo fine settimana saranno i protagonisti, ad Ancona, ai Campionati Italiani Indoor e Lanci Invernali Master.