Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Torna ad Osimo il Tricolore Formula Challenge in notturna

OSIMO - Con l’azzeccato format delle fasi finali in notturna, torna l’appuntamento tricolore di Formula Challenge ad Osimo
Osimo (Ancona) - Si avvicina il secondo appuntamento stagionale del campionato Italiano Formula Challenge, previsto sabato 8 luglio nella zona artigianale di Via dei Tigli in località Padiglione. La manifestazione, ideata dall’Auximon Racing è divenuta punto di riferimento per la sua unicità: in piena estate niente di meglio di una gara che termini con il fresco della sera sotto le luci artificiali, 
che verranno allestite per l’occasione. I protagonisti del tricolore di specialità , che hanno disputato la prova d’apertura nel Salento in provincia di Lecce, si daranno quindi appuntamento nelle Marche per la 14^ edizione del “Formula Challenge Città di Osimo”, che ha raggiunto in un decennio di attività una costante e positiva risposta del pubblico, per la spettacolarità e per la tradizione motoristica locale. Teatro delle gare sarà il percorso con varianti di circa 1000 metri, disegnato tra le strutture artigianali di Via dei Tigli. Il paddock si animerà di piloti e vetture fin dalle prime ore del mattino, e secondo il regolamento della manifestazione si effettueranno le verifiche: le sportive dalle ore 15 alle 16,30 e le tecniche dalle ore 15,15 alle ore 17 presso il centro sociale Cucca ed il piazzale antistante a due passi dal paddock. Alle ore 18 inizierà la fase agonistica, agli ordini del direttore di gara Roberto Bufalino. Si disputeranno le prove cronometrate e successivamente le batterie di qualificazione e le finali di ogni raggruppamento in gara. Con una breve interruzione per la cena, il programma continuerà fino a tarda serata.
Nella passata edizione la migliore prestazione assoluta fu fatta segnare dal milanese Lorenzo Pippa su Lancia Delta Integrale. Particolarmente positiva è stata la prestazione dei tre osimani ai nastri di partenza, in grado di vincere le loro categorie: Mauro Capotondo (Peugeot 106) il 4° raggruppamento, Luca Accorroni (proto Suzuki) l’8° e Giacinto Giacché (Fiat 131 Abarth) il 9° riservato alle auto storiche.


ufficio stampa Auximon Racing