Astea notizie
i-benefici-del-sale-Logo
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Sesta edizione per la Conero Running, ecco le novità

NUMANA- La Conero Running scalda i motori, anzi scalda i muscoli. La sesta edizione della manifestazione che col tempo ha visto crescere i suoi partecipanti,  prenderà il via ufficialmente il 25 aprile con la prima di una due giornate dedicate allo sport. Il Porto turistico di Numana diventerà una grande palestra con dimostrazioni, lezioni gratuite.

La Conero Running scalda i motori, anzi scalda i muscoli. La sesta edizione della manifestazione che col tempo ha visto crescere i suoi partecipanti,  prenderà il via ufficialmente il 25 aprile con la prima di una due giornate dedicate allo sport. Il Porto turistico di Numana diventerà una grande palestra con dimostrazioni, lezioni gratuite, corsi di walking program, zumba, reggaeton con istruttori professionisti. Il 26 aprile le gare vere e proprie, con tre percorsi per agonisti e non. Ricordiamo infatti che il percorso di 21 chilometri e 97 metri prevede la mezza maratona competitiva nazionale. La prima novità di quest’anno è l’itinerario che si spingerà fino al comune di Porto Recanati, una estensione  e un accordo in cui le due amministrazioni credono. Una maratona, dunque che da Numana costeggiando tutto il lungomare si spinge fino a sud entrando in Porto Recanati per tornare poi a guardare il mare. Accanto alla maratona la Mini Conero, distanza di 4 chilometri dedicata alle famiglie, non competitiva ma con premiazione finale dei gruppi di almeno 10 persone. Infine la Conero Ten che come dice il nome prevede un itinerario di 10 chilometri pensata per i podisti, per chi vuole cimentarsi in un percorso impegnativo ma non come la mezza maratona. “E’ cambiata l’ottica del comune – ha sottolineato il sindaco di Numana Gianluigi Tombolini – siamo convinti che il binomio sport – turismo sia vincente e che sia importante creare eventi che si allunghino fino al fine settimana” e promette di partecipare anche lui all’evento in veste di podista. Accoglienza più che calorosa da parte del vice sindaco di Porto Recanati Lorenzo Riccetti “Un proseguimento quasi naturale fino a Porto Recanati, siamo contenti d incentivare attività con i comuni limitrofi e crediamo nelle possibilità che offre il fare sistema”. I dettagli tecnici dell’eventi sportivo sono stati forniti dall’organizzatore Andrea Carpineti, dell’organizzatrice Atletica ASD Porto Recanati, dettagli ulteriormente spiegati dal Giuseppe Scarzoso, vice presidente regionale Fidal “ il comitato promuove queste in imitative, specie se legate anche a un progetto sociale”. Accanto all’aspetto squisitamente turistico e sportivo anche quello solidale. Anche quest’anno infatti sarà presente la Fondazione Salesi alla quale andrà parte del ricavato della manifestazione. “ Con i fondi ricavati – ha spiegato la presidente Anna Rita Settimi Duca – andremo a pianificare un intervento di educazione a  sport e sana alimentazione nelle scuole elementari. Un  percorso di sensibilizzazione che vedrà coinvolti anche i genitori”. Da segnalare anche l’adesione della scuola di lingue Victoria Company attivamente sul campo quest’anno con il suo presidente Giuseppe Romagnoli e del Rotary Club Ancona 2535 la cui presidente Fabiola Fuggetti ha garantito pieno appoggio alla manifestazione.  Ci si può iscrivere alla mezza maratona attraverso il sito, le altre iscrizioni verranno accolte anche al sabato o domenica mattina. L’evento è stato organizzato grazie al contributo fondamentale di Luca Amico dirigente del settore turistico del comune di Numana e “delegato” per la Protezione Civile, Gabriele Calducci vice sindaco e assessore al turismo e Diego Schiavobi dello staff del sindaco.