Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy
  • Grani e Farine di Qualità a Offagna

    OFFAGNA – In programma sabato 21 febbraio dalle 17.30, nella sede della Biblioteca comunale Evaristo Breccia la conferenza “Grani e farine di qualità”. Relatore tra gli altri Rodolfo Santilocchi, professore ordinario di Agronomia nella Facoltà di Agraria dell’Università Politecnica delle Marche, e Gran Maestro dei Cavalieri della Crescia, l’introduzione sarà a cura di Fabrizio Bartoli, presidente dell’Accademia della Crescia di Offagna. L’assessore al Bilancio e all’Ambiente,  Samuele Tommasi, del Comune di Offagna, a proposito della conferenza sostiene “Sarà sicuramente interessante ascoltare i professori.

     

     

  • Offagna spegne i monumenti. L'iniziativa per sensibilizzare al risparmio energetico

    OFFAGNA – Anche il Comune di Offagna aderisce alla più grande campagna di sensibilizzazione sull’11ma Giornata nazionale di Risparmio Energetico  “Mi Illumino di Meno”, a partire dal pomeriggio di venerdì 13 febbraio il Comune terrà spente le luci di tutti i monumenti. 

     

  • L'offagnese Pietro Burrescia premiato per i 50 anni di Avis

    OFFAGNA – L’offagnese Pietro Burrescia, già presidente per 25 anni dell’Avis  (Associazione volontari italiani di sangue) comunale di Offagna, componente,  donatore e attualmente presidente onorario dell’Avis del Borgo medioevale, è  stato premiato questa mattina nell’ufficio dell’Avis di Ancona, all’interno degli Ospedali Riuniti di Ancona a Torrette.

  • Botta e risposta Gatto - Nasuti. Per il sindaco "I piccoli comuni sono amministrati meglio"

    OFFAGNA – “Noi crediamo che come piccolo Comune siamo e amministriamo meglio rispetto alle grandi città, perché possiamo garantire un rapporto quotidiano con i cittadini". Lo afferma il sindaco di Offagna, Stefano Gatto, dopo aver letto quanto è stato recentemente pubblicato dalla consigliera di  minoranza Stefania Nasuti  nella pagina Facebook “Offagna in Comune”. Nel sito viene evidenziato che “entro il 28 febbraio 2015 il Comune di Offagna dovrà adottare i necessari provvedimenti amministrativi per garantire l’esercizio in  forma associata delle restanti funzioni fondamentali per la gestione dei servizi".tato”.

     

  • Educazione e istruzione, protagoniste a Offagna questo pomeriggio

    OFFAGNA – Sabato 31 gennaio alle ore 17.30 nella Biblioteca comunale di Offagna “Evaristo Breccia”in via Boccolino di Guzzone 13 l’Accademia della  Crescia Offagna organizza un interessante incontro sul tema dell’educazione.  Durante la conferenza verrà presentato la un piccolo saggio  scritto  dal Fabrizio Bartoli, presidente dell’Accademia della Crescia, dal titolo: “Educare gli Animi - L’educazione secondo Platone e la sua attualità”. Seguirà una tavola rotonda sul tema “Educazione e scuola negli anni 2000”, con la partecipazione diFabrizio Bartoli, di Giovanna  Rinaldini.

  • Appalti unici Offagna - Provincia di Fermo. Nasce la Stazione Unica Appaltante

    OFFAGNA – Il Consiglio comunale di Offagna ha deliberato all’unanimità, lo scorso sabato 17 gennaio, la convenzione con la Provincia di Fermo per la  gestione della Stazione Unica Appaltante-SUA. Per dar seguito alla delibera consiliare è stata formalizzata la sottoscrizione della convenzione nella Provincia di Fermo. 

  • La Rocca di Offagna amplia i suoi orizzonti

    OFFAGNA - La Rocca medievale di Offagna, considerata un gioiello della Riviera del Conero, sta progressivamente ampliando i suoi orizzonti e le sue offerte, non solo per i turisti stagionali, ma anche per le scolaresche. Il direttivo uscente della Pro Loco, con a capo Salvatore Moffa.

  • Rinnovato il direttivo Pro Loco Offagna, Conferma per Moffa e tanti i giovani

    OFFAGNA – Rinnovato qualche sera fa il consiglio direttivo della Pro Loco di Offagna. Riconfermato alla guida dell’associazione il presidente uscente Salvatore Moffa, mentre qualche novità all’interno dello schieramento che vede volti e nomi nuovi. Soprattutto giovani.

  • Furto di rame al cimitero di Offagna. I ladri entrano nella notte

    OFFAGNA – Un brutto episodio è accaduto nel corso della notte e delle prime ore mattutine di mercoledì 10 dicembre: il furto di circa il 90% dei tubi in rame dell’acqua del Cimitero comunale di Offagna. Questa è quanto ha appurato e valutato l’Ufficio tecnico del Comune verso le 9.00 di mercoledì, a seguito di alcune indicazioni del solito giro di routine che viene sempre effettuato nel cimitero. E’ stato ipotizzato che sicuramente i rapinatori hanno compiuto il furto nei canali discendenti dell’acqua quando il cimitero era chiuso, entrando in modo furtivo quando le due porte di sicurezza erano chiuse. Appena è stata valutata e stimata l’intera rapina, l’Ufficio tecnico ha chiamato e avvertito i Carabinieri in modo da stabilire come è stato svolto il furto. Ad essere stato avvertito, tra gli altri, il sindaco del Comune di Offagna, Stefano Gatto, che si è avviato al cimitero 

     

  • Il Presepe nel Tufo, gioiello del Natale offagnese

    OFFAGNA – Il “Presepe nel tufo”, per il dodicesimo anno consecutivo, è stato realizzato  e sarà  inaugurato nel pomeriggio di sabato 6 dicembre, alle ore 16.30 nel Centro storico di Offagna, in via Dell’Arengo. Un particolare  Presepe, creato dal Gruppo Presepe Offagna-G.P.O., in collaborazione  con l’Amministrazione comunale e altre Associazioni del Borgo tra  cui la Zetesis – Associazione di volontariato che si occupa di promozione turistica – con il presidente Ezio Rosati, sarà visitabile fino a domenica 18 gennaio, ogni giorno dalle ore 10 alle 24.

     

     

  • La Cna "apre" a Offagna da domani

    OFFAGNA –  Da venerdì 5 dicembre, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 sarà operativo il patronato Epasa – CNA La CNA sempre più vicina ai cittadini e alle imprese. Per questa ragione la CNA di Zona Sud di Ancona ha attivato una collaborazione con il Comune di Offagna per l’apertura, una volta a settimana, di uno sportello di patronato Epasa CNA.

     

  • Un'area riservata a Fido a Offagna

    OFFAGNA – Si inaugura domani mattina sabato 29 novembre in via Moglie – traversa via Moglie, la prima area sgambatura cani nel comune di Offagna, utile e comoda area dedicata a Fido. Il comune va così incontro alle esigenze dei cittadini e anche degli animali. Riservando uno spazio solo ai cani e ai propri padroni, sarà più semplice la convivenza tra umani e animali. Proteste, polemiche e incomprensioni dovrebbero così essere messe a tacere. Ma l’area sgambatura dimostra anche da parte dell’amministrazione comunale un grande segno di attenzione e civiltà

  • L'informazione sanitaria a Offagna si fa in biblioteca

    OFFAGNA – Conoscere e attivarsi per eliminare alcune patologie, migliorando le proprie condizioni dolorifiche è stato il tema sviluppato dalla dottoressa Francesca Silvetti – medico chirurgo specialista  in Endocrinologia – nel corso del primo convegno “Diabete, osteoporosi e tireopatie: aspetti sanitari e sociali”, svoltosi nel pomeriggio di martedì 25  novembre nella sala della Biblioteca comunale di Offagna “Evaristo Breccia”. Il primo appuntamento informativo ricolto alla cittadinanza nell’ambito sociale “Sweet Home suggerimenti per aiutare” organizzato dal Comune di Offagna in collaborazione con l’Ambito Territoriale Sociale n. 13 di  Osimo. 

     

  • Offagna ricorda la prima guerra mondiale

    OFFAGNA – Nel corso del week-end sabato 8 e domenica 9 novembre  in programma un convegno e la deposizione della corona di alloro nel monumento  ai Caduti nel Centro storico. Nel 2014 ricorre l’anniversario dell’inizio della Prima Guerra Mondiale,  a distanza di 100 anni l’Amministrazione comunale di Offagna nel voler ricordare questo evento ha voluto organizzare un momento pubblico che si svolgerà nel pomeriggio di sabato 8 novembre, con inizio alle ore 16.30, nella Sala  consiliare del Comune.

  • Le considerazioni del sindaco di Offagna all'indomani della consultazione elettorale

    Stefano Gatto "Ho i numeri per fare il vice Presidente in Provincia"

    OFFAGNA – Exploit del sindaco di Offagna Stefano Gatto nel corso dell’ultima  tornata elettorale per il consiglio provinciale di Ancona. Il primo cittadino offagnese è infatti risultato il candidato più votato,  con 48 preferenze per una cifra ponderata di 8.027 voti. “Il risultato ottenuto – commenta Stefano Gatto – è stato molto gratificante e importante. Come ex-assessore provinciale sono conosciuto nel territorio anconetano e credo che sia stata valutata la mia esperienza. Inoltre  grazie al consistente numero di voti ottenuti

  • La vittoria di Silvia sulla sua "strana malattia"

    OFFAGNA – “Lo scopo principale per cui scrivo è quello di esortare i malati mentali come me a non vergognarsi, a non avere paura di un giudizio fondato sul no sense, e soprattutto ad accettarsi e curarsi nel miglior modo possibile”. E’  quanto ha affermato Silvia Santilli, la giovane offagnese che ha scritto e presentato sabato scorso nella sua cittadina il libro dal titolo “Una strana malattia”, 230 pagine, edito da la  Casa editrice Kimerik. Grande partecipazione di pubblico all’appuntamento con l’autrice nella chiesa del Saramento. Un pubblico offagnese ma anche proveniente da altri Comuni, tutti ad ascoltare le belle parole di Silvia che nelle pagine scritte ha raccontato il suo percorso.  Il titolo completo del libro è: “Una strana malattia… terribile e  meravigliosa; terrificante e affascinante”, e una brava Silvia ha saputo gestire il “demone”, 

     

  • La grande festa di Offagna, domani vestita di Arancione

    OFFAGNA  – Grande attesa per la  la “Giornata Nazionale Bandiere Arancioni” in programma domenica 12 ottobre sulle piazze di oltre 100 Comuni della Bandiera Arancione d’Italia tra cui anche Offagna.  Una Festa programmata da Tci-Touring club italiano,  l’Italia si colora di arancione. L’evento sarà un’occasione unica per festeggiare la qualità, la cultura,  la bellezza e l’accoglienza di Offagna, proponendo visite guidate, eventi, degustazioni e manifestazioni aperte a tutti un modo per svelare ai viaggiatori le eccellenze della cittadina. Per l’occasione il Borgo realizzerà visite guidate gratuite nel Centro storico, curate dall’associazione Terra dei Castelli (ore 10 e ore 17). Il Museo della Liberazione di Ancona sarà accessibile gratuitamente. Il Museo delle Armi Antiche della Rocca e il Museo di Scienze Naturali “Luigi Paolucci” saranno visitabili ad un prezzo ridotto.

     

  • Nel consiglio comunale di ieri sera la discussione, presente una delegazione di cittadini della frazione anconetana

    Offagna ha detto sì ufficialmente all'annessione con Montesicuro

    OFFAGNA – Il consiglio comunale di Offagna, riunito ieri sera per valutare l’annessione della frazione di Montesicuro di Ancona ha detto sì. La maggioranza, e il primo cittadino Stefano Gatto, si sono dichiarati ben lieti di accogliere in territorio offagnese anche i 700 abitanti di Montesicuro. La minoranza consiliare invece si è astenuta, pensando che sarebbe utile indire una pubblica assemblea per esaminare la questione. Una trentina di residenti nella frazione anconetana sono stati presenti ai lavori del consiglio e anzi, a consiglio “stoppato” per consentire loro di avere la parola.

  • Prevista la discussione dell'annessione durante il consiglio comunale

    Offagna accoglie Montesicuro stasera in aula consiliare

    OFFAGNA – Grande attesa questa sera per il consiglio comunale a Offagna che aprirà i lavori alle 21. 15. Il punto 3 all’ordine del giorno prevede la discussione sull’argomento più atteso della serata, la richiesta di annessione della frazione  di Montesicuro, posta amministrativamente sotto il Comune di Ancona, al territorio offagnese. 

  • La frazione dorica di Montesicuro potrebbe essere annessa alla cittadina medioevale

    Offagna, prove di espansionismo verso Ancona

    OFFAGNA -  – Importanti novità per il Comune di Offagna, esiste la possibilità concreta di ampliare il proprio territorio e di conseguenza il numero di abitanti. Dopo un primo colloquio informale con il sindaco Stefano  Gatto è giunta alcuni giorni fa la richiesta ufficiale da parte di un Comitato  di abitanti di Montesicuro, frazione di Ancona, di poter annettere la frazione al Comune di Offagna, lasciando di conseguenza il capoluogo di provincia. 

  • Il Colombaccio è anche cultura e divertimento

    OFFAGNA – Al di là dell’aspetto puramente gastronomico e agricolo, comunque rappresenta pur sempre il nocciolo della Fiera del Colombaccio, anche altre proposte che ne fanno ormai un appuntamento per tutti. La Pro-Loco tra l’altro  ha organizzato uno stand gastronomico per gustare le specialità Offagnesi. Durante i due giorni sarà consentito l’accesso, a prezzi ridotti ai Musei: delle Armi Antiche della Rocca, della Liberazione di Ancona e delle Scienze Naturali “Luigi Paolucci”. 

     

     

  • Il Colombaccio tra novità e tradizione

    OFFAGNA – La Fiera del Colombaccio giunta alla sua XXVIII edizione porta con sé tradizioni e novità. L’antica fiera del bestiame là dove ora sorge il parco della Fiera inaugurato questa primavera, si scambiavano animali di bassa corte nel tempo che fu, ha saputo negli anni rivedere la formula e presentarsi sempre con qualcosa di nupovo, al passo con i tempi come si dice. In questi due giorni di passerella gastronomica, turistica, sportiva, culturale, allestita con l’entusiasmo dell’amministrazione comunale e della Pro Loco guidata da Salvatore Moffa, l’offerta è veramente variegata, con qualche novità. 

  • Offagna si presenta su due ruote

    OFFAGNA – Un nuovo percorso comunale semipemanente per gli appassionati della mountain bike e del ciclismo in generale. Verrà presentato questa mattina alle 12 a Offagna nell’ambito della Fiera del Colombaccio. Un tracciato di grande rilievo, sia perché arricchisce il panorama sportivo – turistico della cittadina, sia perché° rappresenta un tassello di un mosaico che si vuole più ampio, in collaborazione con i Comuni limitrofi, che arrivi fino al mare e al Monte Conero.

     

  • Fine settimana col "Colombaccio" tra novità e tradizione

    OFFAGNA - Sabato 13 e domenica 14 il centro di Offagna si animerà con la 28^ Fiera del Colobaccio. Fiera con alle spalle più di mezzo secolo di storia e tradizione contadina . Il ricco calendario prevede una serie di iniziative quali  l’esibizione dell’Unità Cinofile Antidroga della Guardia di Finanza, presentazione del percorso sperimentale per MTB, mountain bike, nel territorio di Offagna, Piazza del Maniero dimostrazione di agilità comportamentale dei cani a cura di “Agility Dog”, mostra mercato di animali di bassa corte, artigianato tipico e artistico, nella  chiesa del SS Sacramento Mostra degli artisti di Offagna, in via dell’Arengo dei produttori agricoli del territorio, 

  • Percorso Mountain Bike alla Fiera del Colombaccio

     

    OFFAGNA - Domenica 14 settembre, durante la Fiera del Colombaccio, alle 12, nella Piazza del Maniero, alla presenza del sindaco Stefano Gatto, verrà  presentato il 1° percorso semipermanente per Mtb-Mountain Bike di Offagna. Il percorso denominato “Rokkatour” ha lo scopo di far “allenare” e far cimentare tutti i biker delle ruote grasse su stupendi sali-scendi immersi nella natura delle valli limitrofe al Borgo medioevale di Offagna.

    Il

  • Primo premio per i Gruppo offagnese che porta a casa una vittoria di gran prestigio

    I Tamburi di Offagna incantano Urbino

    OFFAGNA – Sta vivendo un momento veramente magico il Gruppo Tamburi Offagna che dopo la meritata e plaudita esibizione durante le recentissime Feste Medioevali di luglio del Comune, continua a accogliere e raccogliere consensi. Il giorno dopo Ferragosto infatti il Gruppo ha partecipato alla festa del Duca di Urbino, manifestazione assai competitiva nel settore, nella quale si esibiscono le formazioni più meritevoli e preparate. La sfida non era semplice, eppure Offagna con i suoi Tamburi si è aggiudicata il primo premio, con grande soddisfazione sia dei coordinatori che degli stessi singoli elementi del Gruppo. Dicevamo che la competizione e la “lotta” non era certo semplice. 

  • Grazie alle indagini puntuali dei carabinieri della stazione locale sono stati individuati i quattro che hanno gettato le sedie da piazza del Maniero. Sono tutti minori

    I responsabili dell'atto vandalico delle Feste Medioevali hanno nome e volto

    OFFAGNA – I responsabili degli atti che tanto hanno scosso la comunità offagnese durante le Feste medioevali e gli stessi turisti, hanno ora nome e volto. Come si riocrderà durante la notte del 27 luglio erano sttae gettate da piazza del Maniero quattro sedie in plastica e una antica sedie il legno pregiato. L’episodio non era rimasto senza conseguienze, tanto che gli stesso offagnesi si erano detti allibiti da quell’atto. 

  • Almeno un paio gli avvistamenti in questi ultimi giorni. Si raccomanda prudenza specie nella zona di Montegallo

    Offagna, sos caprioli, attraversano la strada ignari del pericolo

    OFFAGNA – Sos caprioli. In questi giorni si fanno vedere a Offagna, non si sa esattamente in che zona si siano stabiliti, sicuramente più di un offagnese li ha visti attraversare la strada, ignari del pericolo che corrono. E’ di questi ultimi giorni infatti l’sos sulla strada di Montegallo. Chi li ha incrociati con la propria auto li ha potuti evitare grazie alla bassa velocità. Gli avvistamenti sono stati più di uno. 

  • Si spazierà dall'elettronica alla psichedelica con nomi internazionali e di casa nostra. Un appuntamento imperdibile con la musica

    Offagna presenta il New Evo Festival, appuntamento con la musica di qualità

    OFFAGNA - Imperdibile appuntamento per gli appassionati di musica di buona qualità. Questo fine settimana arriva New Evo Festiva con artisti internazionali e di casa nostra. Un evento di grande rilievo presentato a livello nazionale da Rai 2. New Evo Festival è una rassegna che si appropria - a buon diritto - del territorio e della sua storia, e ne convoglia le potenzialità nella creazione di eventi di musica indipendente contemporanea. Organizzato dai membri più giovani dell’Accademia della Crescia, con il patrocinio del Comune di Offagna, con la direzione artistica del Loop Live Club di Osimo, il festival si svolgerà ad Offagna (AN) l’1-2-3 agosto, sfruttando le suggestive location offerte dal borgo medievale. 

     

     

  • Provengono dal mondo dell'imprenditoria e del volontariato, ma anche accademico e dello spettaoclo

    Ecco i nuovi Cavalieri della Crescia,  tutti con un curriculum di tutto rispetto

    OFFAGNA - Nonostante il maltempo della serata, non è mancato il pubblico alla Cerimonia di Investitura dei nuovi Cavalieri della Crescia, a  cura dell’Accademia della Crescia di Offagna  presieduta da Fabrizio Bartoli, svoltasi la sera di sabato 26 luglio nella Chiesa del SS. Sacramento a chiusura della XXVII Edizione delle Feste Medioevali. L’onorificenza viene  assegnata ogni anno, su designazione dell’Accademia della Crescia e della Comunità offagnese, ad associazioni e personalità del mondo della cultura, del volontariato, dell’imprenditoria, delle professioni che, essendosi distinte per il loro impregno a servizio della comunità e nella loro attività. 

  • Successo dei Gruppi ma saltati alcuni eventi spazzati via dalla pioggia battente. Individuati i responsabili dei vandalismi di questi giorni

    Pesante perdita delle feste Medioevali causa maltempo, proprio mentre si registrava un 30% di affluenza in più

    OFFAGNA – Pioggia e maltempo hanno danneggiato anche le feste Medioevali di Offagna, impedendone di fatto parte dello svolgimento secondo programma. E’ stato così che la Fastosa Cena Medioevale è saltata spazzata via da un temporale inclemente. E anche sabato non tutti gli eventi si sono svolti. Una perdita in termini di pubblico e anche di rientro economico non indifferente, proprio quando l’affluenza negli altri giorni aveva fatto registrare il segnale positivo.

     

  • Ma anche i Falchi, i Giullari, la Taverna dove mangiare, i Giocolieri, Tamburi, Sbandieratori e tanto altro

    Balli incalzanti e coinvolgenti questa sera alle Feste

    OFFAGNA – Grandi proposte anche per oggi, 25 luglio, alle Feste Medioevali di Offagna. Oltre ai tradizionali appuntamento per i bambini e per gli adulti, la sfilata di giocolieri e menestrelli, Tamburi e Sbandieratori, giullari, la magnifica esibizione dei Falchi in volo. L tutto a partire dalle 19. Da segnalare nella giornata di oggi il Gran Ballo di Mezzanotte, a partire dalle 24 appunto, con ritmi incalzanti e coinvolgenti dei Verres Militares e Cisalpipers. Per finire la serata alla Taverna del Rione Torrione con Cervogia e cresce. Domani, 26 luglio, ultimo giorni della manifestazione, non meno ricca. Un momento importante l’Investitura dei Nuovi Cavalieri della Crescia alle 21 in piazza del Maniero a cura dell’Accademia della Crescia. 

  • Il banchetto in onore del Rione che si è aggiudicato il Palio. Una ricostruzione fedele del convivio antico

    Sapori speziati nella Cena Medioevale di questa sera

    OFFAGNA – E questa sera le Feste presentano il piatto forte, è proprio il caso di dire, la Fastosa Cena Medioevale. La ricostruzione è perfetta, con i grandi tavoli a formare un grande ferro di cavallo, in alto i figuranti a rappresentare il rione che ha vinto il Palio, san Bernardino. Le tovaglie e la disposizione di piatti richiama i banchetti del Montefeltro, è d’altra parte proprio da questi sono stati emulati. Tovagliati bianchi con due righe azzurre, piatti e bicchieri in terracotta, candelieri per una cena “al lume di candela”. Sui banchetti dei nobili le posate erano utilizzate, anche se in alcuni strati sociali e in alcune epoche del Medioevo si mangiava con le mani. 

  • Terminato il laboratorio di calligrafia Cancelleresca inizia oggi quello di scrittura Gotica. Ispirata all'amor cortese

    Imparare a scrivere....gotico. A Offagna si può

    OFFAGNA - E se oggi termina il cosro di calligrafia Cancelleresca, allo stesso tempo inizia un altro accattivante laboratorio, quello di calligrafia gotica. Si tratta di una vera novità per le Feste Medioevali, che quest’anno accanto alle mostre, al convegno e alle altre proposte culturali, oresenta anche questo inedito. Un inedito affascinante, che guida attraverso segni e testimonianze antiche, nel grazioso modo di scrivere dei nostri avi. Il laboratorio è aperto a tutti dalle 17. 30 alle 20 fino a domenica 26, giorno di chiusura delle Feste. Anche nel caso del laboratorio e delle mostre il tema portante sarà la “beltade”, l’amor cortese e l’intelletto, vale a dire una delle tante sfaccettature dell’amore. Per le mostre sono stati allestiti alcuni quadri che riportano frasi importanti, prima fra tutte quella di Dante, riguardanti il nobile sentimento, ma anche di altri importanti filosofi e letterati. Sia le mostre che il laboratorio che il convegno sono a cura dell’Accademia della Crescia di Offagna. E se da una parte con la Disfida delle arme si darà ragione dell’altro tema portante delle Feste, vale a dire la “fortezza”, l’altro tema farà da filo conduttore a iniziative di sicuro interesse.  Una collaborazione fondamentale quella con l’artista e docente di Osimo Nazzareno Vicarelli, il quale tra l’altro ha fondato un’Associazione delle Arti a Osimo. Un’occasione da non perdere, dunque, sia il laboratorio per imparare gli affascinanti caratteri scritti gotici, sia la mostra.

  • Il più valoroso nella prova ora esporrà il vessillo della contrada sul Mastio della Rocca per tutto l'anno. Fino alle prossime Feste

    Al rione San Bernerdino il Palio della XXVII edizione delle Feste Medioevali

    OFFAGNA – Ad aggiudicarsi il Palio nel corso della XXVII edizione della “Disfida in Arme”, nell’ambito delle Feste Medioevali di Offagna, incentrate sul tema “Paese di Beltade e Fortezza”, è stato il Rione San Bernardino. Ad annunciare il successo del Rione, in una gremita Piazza della Contesa, il  regista Gianni Nardoni, e a salutare il successo del Rione San Bernardino una serie di fuochi d’artificio e i Gruppi Tamburi e Sbandieratori a conclusione di una “Disfida in Arme” molto combattuta e ricca di emozioni. Il giudice unico è  stato Paolo Miraglia. 

  • Pole acrobatiche gym in piazza della Contesa, con l’eccezionale esibizione della Campionessa del Mondo in ginnastica artistica Alessandra Marchetti!

    Offagna, acrobazie e voli di bandiere

    OFFAGNA - Stasera ci si ritrova ancora nella magica atmosfera delle feste medioevali di Offagna, si parte dalle ore 19,00 con la splendida esibizione dei falchi in volo per proseguire poi, tra mostre, animazioni di strade e burattini, con spettacolari esibizioni con le armi e un pizzico di magia al Parco della Rocca. Dopo la sensazionale esibizione dei Piccoli Tamburini di Offagna si potrà cenare alla Taverna del Torrione in compagnia degli allegri menestrelli e proseguire ammirando le leggiadre movenze della Pole acrobatiche gym in piazza della Contesa, con l’eccezionale esibizione della Campionessa del Mondo in ginnastica artistica Alessandra Marchetti!

     

  • E la serata verrà dedicata ai festeggiamenti di chi con l'onore delle armi si sarà aggiudicato il Palio

    Disfida in Arme tra i Rioni, oggi la giornata del vincitore

    OFFAGNA – Oggi, martedì 22 luglio, la festa a Offagna contin ua a partire dalle 19 con la tradizionale esibizione dei Falchi in volo, ancora spettacoli per bambini e a partire dalle 20. 30 come consueto, apertura delle mostre, il Gioco tra Beltade e Fortezza, l’abilità nel tiro con larco e le scene di vita militare. Dalle 21 Antonio Toma ci attende per le vie del Bordo con il suo Seguito e per i più piccoli la narrazione della Bella e la Bestia. 

  • Un lungo viaggio nelle bellezza nei secoli partendo dall'autore della Divina Commedia. Il tema declinato in tutte le sue sfumature

    La "beltade" da Dante a Botticelli ai nostri giorni nel convegno di questa sera

    OFFAGNA – “Donne che avete intelletto d’amore”, il richiamo alla Comedia di Dante è evidentissimo e anche al concetto di beltade, uno dei due temi ai quali si ispirano le Feste di quest’anno. L’Accademia della Crescia di Offagna con il suo presidente Fabrizio Bartoli, ha privilegiato il “tema” nella scelta del convegno in programma questa sera alle 21 nella chiesa del SS. Sacramento “L’intelletto d’Amore,  l’ideale dell’amore, della bellezza, della sapienza, nel medioevo, nel rinascimento e nel mondo attuale”. Relatori d’eccezione il filosofo Antonio Luccarini e il saggista, traduttore ed esegeta Moreno Neri. Un excursus della beltade, ovvero della bellezza, così come intesa da Dante a Petrarca a Boccaccio fino ad arrivare all’arte di Botticelli, Michelangelo in epoca rinascimentale e al platonismo di Marsilio Ficino. 

  • Alle 21 si parlerà di Intelletto d'Amore e in piazza della Contesa mano alle armi per la Contesa della Crescia

    Tanti appuntamenti anche oggi con le Feste.  Tra questi spiccano il Convegno e la Disfida tra Rioni

    OFFAGNA - Il programma delle Feste Medioevali di lunedì 21 luglio. Anche oggi un programma ricchissimo e per tutti i gusti. Alle ore 19.00 - Piazza del Maniero Esibizione di Falchi in volo a cura di Alessandro Vicini ore 19.30 - Scalinata del Torrione “L’Angolo della Fantasia” Spettacolo di Burattini - Aladino a cura di Armando Roscia.  Dalle ore 20.30 - Apertura Mostre dalle ore 20.30 - Animazione di stradaa cura di Menestrelli, Giocolieri, Mangiafuoco.  20.30 - Parco della Rocca il gioco fra Beltade e Fortezza, giochi, esibizioni con le armi, spettacoli e magia rallegrano la vita medioevale del Borgo “Per ogni male non c’è miglior medicina dello sciroppo che vien dalla cantina”a cura degli Infusio Vulgaris. Campo d’Arme, abilità e destrezza nel tiro con l’arco a cura della Compagnia Arcieri Offagna.

     

     

     

  • Una maestosa processione con più di 200 figuranti, tutti con abiìti rigorosamente dell'epoca, insieme a Tamburi, Sbandieratori e la Corte dei Miracoli

    Oggi il fiore all'occhiello delle Feste Medioevali: corteggio storico, benedizione del palio e offerta del cero

    OFFAGNA – Ed ecco il programma di oggi, domenica 20 luglio, delle Feste Medioevali di Offagna. Il fiore all’occhiello della giornata sarà il Corteggio Storico, l’Offerta del Cero e la Benedizione del Palio. La manifestazione aprirà i battenti alle 18. 30 con l’esibizione dei Falchi in Volo prevista per le 18. 30 a cura di Alessandro Vicini in piazza del Maniero. A seguire il maestoso dispiegarsi del corteo con più di 200 figuranti tutti rigorosamente in abiti dell’epoca. 

  • Il regista della manifestazione Gianni Nardoni rivela cosa avviene a poche ore dallo "squillo di tromba". Gli ultimi dettagli da mettere a punto, costumi e galateo del medioevo

    Il "dietro le quinte" raccontato dai protagonisti

    OFFAGNA – Cosa sta succedendo in queste ore pre inaugurazione delle XXVII feste Medioevali di Offagna? A raccontarcelo è direttamente il regista della manifestazione Giovanni Nardoni che da 22 anni coordina e allestisce la Festa, esperto di grandi eventi e rievocazioni storica e prima ancora regista teatrale. Un lavoro di equipe, insieme ai Rioni con i quali “Stiamo allestendo e definendo gli ultimi dettagli”.  

  • Il Borgo nella sua veste antica è pronto ad accogliere turisti e visitatori in una festa tutta offagnese

    FESTE MEDIOEVALI/Poche ore all'apertura delle XXVII edizione delle Feste Medioevali

    OFFAGNA – Torna tra qualche ora il fantastico appuntamento con le Feste Medioevali di Offagna. In piazza del Maniero dalle ore 19 straordinarie esibizioni di falchi in volo con la possibilità di ammirare aquile, falconi, gufi reali e barbagianni che stupiranno il pubblico col loro piumaggio e il loro volo silenzioso. A seguire, spettacoli per bambini, allegre performances di giullari, mangiafuoco, tamburi e sbandieratori.

     

  • Il Borgo nella sua veste antica è pronto ad accogliere turisti e visitatori in una festa tutta offagnese

    Poche ore all'apertura della XXVII edizione delle Feste Medioevali

    OFFAGNA – Torna tra qualche ora il fantastico appuntamento con le Feste Medioevali di Offagna. In piazza del Maniero dalle ore 19 straordinarie esibizioni di falchi in volo con la possibilità di ammirare aquile, falconi, gufi reali e barbagianni che stupiranno il pubblico col loro piumaggio e il loro volo silenzioso. A seguire, spettacoli per bambini, allegre performances di giullari, mangiafuoco, tamburi e sbandieratori. 

  • La manifestazione alla sua prima edizione ha avuto grande seguito, tanto da pensare già alla prossima edizione

    Offagna sul podio di Comuni senza Frontiere seguita da Numana e Camerano

     

    CONERO – Offagna ha vinto l’edizione 2014 di “Comuni Senza Frontiere” - una serie di giochi ispirati alla trasmissione “Giochi Senza Frontiere” –  conquistando la sesta ed ultima serie di gare disputate la sera di martedì 15 luglio nel porticciolo di Numana. Questa la classifica finale generale di tutte le gare svoltesi in tutti e sei Comuni partecipanti alla manifestazione: 1) Offagna.

  • Suoni cupi e lancio di frecce, bandiere roteanti e mangiafuoco. L'abilità dei Gruppi regala stupore

    Tamburi, Sbandieratori, Arcieri e Infusio Vulgaris, la spettacolarità delle Feste

    OFFAGNA – Tamburi, Sbandieratori, Arcieri e Infusio Vulgaris. Saranno questi i quattro gruppi a fare da cornice alle Feste Medioevali di Offagna. Veramente non solo cornice, ma ossatura portante di eventi e protagonisti di spettacoli. La loro destrezza nel suonare o nello scagliare frecce è indubbia. Un’arte che si tramanda dal più esperto al novizio, si insegna a chi non ha partecipato mai al gruppo la gestualità e gli effetti.

     

     

  • Maghi e cartomanti attendono chi voglia interrogarli sul proprio futuro in uno scenario surreale e "veritiero"

    Invasione di ratti a Offagna? No, è solo la coreografia di via Arti Profetiche

    OFFAGNA – Invasione di ratti da ieri a Offagna. Saltano le Feste? Niente affatto. Anche se i topi sono assolutamente uguali a quelli veri, si tratta di animali finti. Come dire, coreografia per accogliere una parte di vita medioevale molto particolare: magia e chiaroveggenza. Via delle Arti Profetiche si presenta già oggi così, con tutti gli “accessori” indispensabili per creare un’atmosfera di stupore e timore.   

  • Ampio spazio ai giovani nell'organizzazione, spettacoli itineranti, tante proposte per i bambini e la gastronomia e la cultura. La "Beltade e Fortezza" di Offagna fa il conto alla rovescia

    Tra novità e tradizione le Feste Medioevali edizione 2014 si presentano

    OFFAGNA – Compatto il paese di Offagna lavora all’allestimento delle Feste Medioevali con tema portante quest’anno “Beltade e Fortezza”. Ognuno con la sua competenza, dirige, compone, prova, verifica che il proprio settore sia pronto ai nove giorni di manifestazione che prenderanno il via il 18 di luglio. Un lavoro di squadra mostrato con orgoglio nel giorno della presentazione ufficiale delle Feste: il tavolo a ferro di cavallo nella sala consiliare ha ospitato e dato voce ai protagonisti dell’evento. Il sindaco Stefano Gatto il suo vice Filippo La Rosa, l’assessore alla cultura Alessandro Desideri,  il presidente della Pro Loco Salvatore Moffa.  

  • Ampio spazio ai giovani nell'organizzazione, spettacoli itineranti, tante proposte per i bambini, e la gastronomia e la cultura. La "Beltade e Fortezza" di Offagna fa il conto alla rovescia

    FESTE MEDIOEVALI/ Tra novità e tradizione le Feste Medioevali edizione 2014 si presentano

    OFFAGNA – Compatto il paese di Offagna lavora all’allestimento delle Feste Medioevali con tema portante quest’anno “Beltade e Fortezza”. Ognuno con la sua competenza, dirige, compone, prova, verifica che il proprio settore sia pronto ai nove giorni di manifestazione che prenderanno il via il 18 di luglio. Un lavoro di squadra mostrato con orgoglio nel giorno della presentazione ufficiale delle Feste: il tavolo a ferro di cavallo nella sala consiliare ha ospitato e dato voce ai protagonisti dell’evento. Il sindaco Stefano Gatto il suo vice Filippo La Rosa, l’assessore alla cultura Alessandro Desideri,  il presidente della Pro Loco Salvatore Moffa, il regista di questa enorme operazione coreografica Giovanni Nardoni.    

  • Poco più di una settimana all'inizio, Offagna mette a punto i dettagli, tra giocolieri, cultura, gastronomia, tornei e sfide tra Rioni. Tutto rigorosamente in stile Età di Mezzo

    FESTE MEDIOEVALI/ Ricchissima di eventi la manifestazione, ecco l'anticipo della prima giornata

    OFFAGNA – In attesa della presentazione ufficiale della XXVII edizione delle Feste Medioevali che si svolgeranno a Offagna dal 18 al 26 luglio, abbiamo “rubato”, per offrire un assaggio ai nostri lettori, il programma della prima giornata di manifestazione. Un palinsesto ricchissimo, dietro il quale una macchina organizzatrice perfetta e un lavoro sapiente e di grande attenzione, hanno prodotto anche per questa edizione il meglio della vita dell’Età di Mezzo. 

     

     

     

     

  • La delegazione di Santiago del Estero rimarrà fino al 24 luglio. Sono amici del missionario e parroco don Sergio Marinelli

    Dall'Argentina a Offagna per vistare la suggestiva cittadina

    OFFAGNA  – Un piccolo gruppo di argentini, provenienti dal Comune Santiago Del Estero, - città dell’Argentina settentrionale ad oltre mille chilometri a nord-ovest della capitale Buenos Aires – in questi giorni ha visitato Offagna a seguito dell’amicizia con don Sergio Marinelli, il parroco di Offagna che per circa trent’anni, ha svolto la sua attività missionaria in quel territorio. Mercoledì 9 luglio la delegazione sudamericana di cui hanno fatto parte  il sindaco Cristian Caseres.