Acquambiente marche
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Il consuntivo estivo di Tombolini: una stagione super per affluenza e qualità

NUMANA - Si è tenuto martedì 11 ottobre, nella gradevole cornice del ristorante Braque di Romina e Marco Braconi, una serata conviviale in cui il Sindaco di Numana Gianluigi Tombolini ha riassunto a consuntivo gli aspetti più importanti del turismo della stagione estiva 2016.
Sono intervenuti nella serata, autofinanziata dagli Amministratori comunali presenti, oltre all’Assessore al Turismo della Regione         
Marche Moreno Pieroni, a tutto lo staff del Sindaco ed al personale IAT, gli sponsor privati che hanno contribuito in maniera determinante allo sviluppo dell’offerta turistica della scorsa stagione.
Il Sindaco Tombolini nel suo intervento ha espresso estrema soddisfazione per la stagione estiva ormai alle spalle, sia in termini di affluenza sia soprattutto in termini di qualità turistico-ricettiva offerta al turista: numerose le novità messe in campo dall’Amministrazione numanese per vincere la difficile gara di paes con miglior “appeal” turistico tra le varie località della Riviera del Conero.
Prima novità su tutte, il trasporto pubblico estivo gratuito, finanziato completamente dalla tassa di soggiorno ed effettuato quest’anno con pullman capienti, a basse emissioni ed elevato confort, ha garantito il raddoppio delle persone trasportate rispetto la scorsa stagione, passando alla notevole cifra di più di 120.000 utenze: notevole successo hanno avuto soprattutto le informazioni degli orari via APP dedicata e le linee notturne, ed è da sottolineare come questo enorme numero di persone trasportate abbia contribuito notevolmente all’abbassamento del traffico estivo.
Altro punto fondamentale dell’offerta turistica sono stati i 100 spettacoli ed eventi serali, anche qui la maggior parte a costo zero per la cittadinanza grazie alla tassa di soggiorno ed ai contributi degli sponsor locali: linea guida è stata il divertimento intelligente suddiviso tra le varie location del paese, con un preciso target dovuto all’aspetto principalmente “familiare” del turismo numanese (vedi “Notti Bianche dei bambini”), che però ha permesso anche delle “piccanti” deroghe come l’appuntamento ormai immancabile della frequentatissima “Notte Rossa”.
Tombolini ha anche ringraziato tutto il personale dello IAT presente, che con notevole cortesia e professionalità ha accolto, consigliato e guidato, sia direttamente che attraverso telefonate e mail, più di 12.000 turisti, che quest’anno sono stati aiutati nella ricerca della migliore struttura ricettiva anche dal rinnovato sito www.turismonumana.it, che ha raggiunto circa 100.000 visitatori grazie anche ad un settore dedicato alla prenotazione on line con le varie disponibilità sempre aggiornate; grande successo ha anche
avuto la pagina Facebook sempre di Turismo Numana, con più di 800.000 persone raggiunte.
E’ stato anche fatto un breve cenno a quanto l’Amministrazione comunale sta facendo per risolvere alcune problematiche di interesse generale, come la recente bonifica e dismissione delle gru del cantiere dell’area ex
Santa cristiana, lo spostamento del plesso scolastico dalla Elia alla sede provvisoria di Marcelli, in attesa del bando per la progettazione e costruzione del nuovo plesso con criteri ecologici ed antisismici, la
risistemazione di tutti i parchi giochi e non da ultimo la definizione della variante al Piano Regolatore Generale, che attende da anni la sua conclusione ma che sta arrivando all’iter finale, e che comprenderà
molte novità in merito ai nuovi parcheggi, alla ipotesi di sistemazione del lungomare e della viabilità in generale.
Per chiudere, Il Sindaco Tombolini ha comunicato ai presenti una gradita novità: grazie al contributo dato da un Bando Europeo, saranno disponibili circa € 150.000 per il completo restyling del Museo Piceno – Antiquarium di Numana, che visto il notevole interesse riscontrato dai turisti, permetterà anche l’apertura serale nella prossima stagione estiva.
Ha portato quindi il suo saluto ai presenti l’Assessore regionale Moreno Pieroni, che ha esternato la sua soddisfazione per i notevoli miglioramenti realizzati dal turismo numanese rispetto gli scorsi anni, ed ha lodato il coinvolgimento (non scontato) degli operatori da parte dell’attuale amministrazione nelle scelte dello sviluppo turistico; da parte della Regione Marche l’obbiettivo è stato quello di spingere e finanziare il
rilancio culturale dell’intero comprensorio del Conero, motore per una sempre migliore accoglienza turistica.
Qualche ombra all’orizzonte è purtroppo rappresentata dalla direttiva Bolkestain, grande problema non affrontato nei tempi giusti ma che deve trovare soluzioni politiche a breve per non danneggiare le numerose
imprese economiche locali soprattutto familiari che dal turismo trovano sostentamento e benessere.