cioccovisciola
siconte
coppa

In partenza le opere pubbliche a Sirolo. Approvazione nel consiglio comunale dell'altra sera

SIROLO - Con l'approvazione della variazione del bilancio di previsione 2019/2021 sono state stanziate le somme di denaro per la realizzazione degli importanti lavori pubblici dei prossimi mesi, volti a migliorare la qualità del servizio pubblico, a tutelare la sicurezza dei sirolesi e a porre le basi per rilanciare il
turismo ecosostenibile di qualità.

In dettaglio, sono stati stanziati oltre 43.000 euro per potenziare il sistema di videosorveglianza con l’installazione di telecamere per la lettura automatica di tutte le targhe dei veicoli in transito e l'immediata segnalazione dei mezzi da controllare alle forze dell’ordine.
Sarà realizzato, per la prima volta, un ponte radio comunale per far dialogare a maggiore distanza gli apparati radio acquistati la scorsa estate con il contributo del Ministero dell’Interno, i quali si potranno collegare anche con la Sala Operativa della Protezione Civile di Ancona.

Oltre 10.000 euro saranno destinati alla riqualificazione della palestra e dell’aula magna della Scuola secondaria di primo grado Renaldini, dove si svolgono le attività didattiche e quelle della frequentatissima Università della Terza Età di Numana e Sirolo.

110.000 euro sono stati riservati per i lavori straordinari di messa in sicurezza dei locali e strutture sportive della frazione Coppo, allo scopo di garantire maggiore sicurezza a tutti i ragazzi che praticano attività sportive e agli spettatori.

Per il sostegno dell’attività imprenditoriale estiva, oltre le telecamere, sono stati stanziati 30.000 euro per realizzare il nuovo sito multilingue turistico ed emozionale di Sirolo e l'ingresso nel mondo dei social network come Facebook e Instagram, utili a raggiungere i potenziali turisti di tutto il mondo.

Il sito conterrà anche il nuovo logo turistico sirolese, che sarà scelto con il concorso di idee bandito nei giorni scorsi dalla giunta Moschella. Il vincitore della selezione si aggiudicherà anche la somma di 750 euro.
Il logo servirà a individuare inequivocabilmente Sirolo e a certificare la qualità dei servizi turistici, dato che sarà concesso solo a chi dimostrerà di possedere determinate caratteristiche qualitative.

Per il centro storico, con l'investimento di circa 50.000 euro, sarà creata una Zona a Traffico Limitato ZTL, mediante telecamere che impediranno l’accesso estivo non autorizzato in Via Giulietti, Piazza Vittorio Veneto, Via Grilli e Via Italia, in modo che i sirolesi e i turisti potranno passeggiare tranquillamente godendosi le meraviglie del centro.

Altri 21.500 euro sono stati destinati all’acquisto di un veicolo commerciale leggero, in sostituzione di un mezzo non più riparabile perché vecchio, che potenzierà la mobilità ecologica dei validissimi operai comunali.

La somma di 252.000 euro è stata stanziata riqualificare i parcheggi mediante asfaltatura, segnaletica orizzontale e, soprattutto, per installare un sistema di gestione automatizzata delle aree di sosta mediante telecamere, per la lettura automatica delle targhe e il pagamento puntuale. Quindi i turisti avranno la possibilità di pagare al termine della sosta, senza alcuna ansia.

Col nuovo sistema la Polizia Locale non dovrà più controllare migliaia di auto per verificare se è scaduto il tempo di sosta, così si eviteranno migliaia di multe e i Vigili Urbani potranno dedicarsi alla sicurezza della circolazione e dei residenti. Inoltre, i turisti non dovranno più circolare in cerca di posti liberi, perché il sistema segnalerà immediatamente quali sono i parcheggi completi.

La riduzione della circolazione dei mezzi, unita a una nuova concezione della viabilità attualmente allo studio, diminuirà notevolmente l’inquinamento veicolare, il rumore e i rischi per i pedoni.

Infine, per la sicurezza dei cittadini sirolesi, sono stati stanziati 50.000 euro per illuminare totalmente le persone che attraversano le strisce pedonali, mediante uno specifico fascio di luce.

Il sindaco Moschella è entusiasta, perché è stata approvata una delle maggiori e articolate variazioni di bilancio per le opere pubbliche, di oltre 566.000 euro, realmente utile ad aumentare la sicurezza e a migliorare l'utilizzo di tanti ambiti di Sirolo.

Nel corso del consiglio comunale è stata impedita anche una notevole colata di cemento, scongiurando anche il consumo del suolo naturale, dato che dall'elenco delle alienazioni è stato tolto l'enorme terreno edificabile di circa 20.000 mq posto fra Via San Remo e Via Buenos Aires, del valore stimato di 3.225.000 euro.
Inoltre, è stato eliminato dall'elenco delle vendite un locale commerciale situato in Piazza Vittorio Veneto, che continuerà a produrre un reddito costante nel tempo perché in affitto.