Distribuzione mascherine, in moto la macchina organizzativa. Da lunedì le consegne alle famiglie osimane

OSIMO – Il mondo produttivo osimano non si è fatto certo pregare e anzi spontaneamente e con grande generosità ha contribuito concretamente a fornire ai concittadini l’utile in questi giorni di emergenza. Chi convertendo la propria produzione in mascherine, chi agendo su un altro fronte, sia mettendo a disposizione gratuitamente le proprie competenze. A fianco della bella iniziativa presentata qualche giorni fa dalla ditta Galassi, con il sostegno del Comune di Osimo e di Astea, che ha cominciato a produrre mascherine a uso domestico da distribuir alla popolazione, altre aziende locali stanno fornendo 

un incalcolabile aiuto al confezionamento o alla stesura di un manuale pratico di utilizzo. E’ notizia di queste ore che la tipografia Tipoluce ha offerto la stampa del mini "Manuale d'istruzione"  per capire come riutilizzare la mascherina.

E non solo. Al confezionamento ha dato il suo contributo la ditta della famiglia Pergolesi, nome dell’azienda Cristianpack, ha offerto gratuitamente le buste per il loro confezionamento. Già da ieri sera si è messa in moto l macchina dell’organizzazione, una trentina di volontari, Comune e Astea stanno lavorando per la distribuzione di questo prezioso bene già dal prossimo lunedì, distribuzione a cura degli operatori Astea.

“Stiamo preparando per oggi pomeriggio – ha comunicato il primo cittadino Simone Pugnaloni - trenta volontari che confezioneranno le mascherine per le famiglie osimane. Distanze per lavorare nel rispetto delle normative di Stato, due operatori per tavolo distanti almeno 1 metro muniti di mascherina. Grazie davvero a tutti”.