Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Nel weekend torna Campagna Amica. Coldiretti Ancona “La vendita diretta torna in centro”

ANCONA -  Sulla via del ritorno alla normalità sventolano anche le bandiere gialle della Coldiretti che, sabato e domenica, riparte con i mercati di Campagna Amica nel centro di Ancona. Sabato mattina dalle 8 alle 13 in piazza Cavour e domenica 24 dalle 9 alle 19 in via Castelfidardo appuntamento, dunque, con gli agricoltori che fanno la vendita diretta dei prodotti del territorio.

Un segnale positivo per tutti, dopo i mesi del lockdown, con un paniere di eccellenze fatto di olio extravergine di oliva, vino, ortaggi e frutta di stagione, creme di ortaggi, confetture, sott’olio, prodotti a base di lavanda, mele, vino cotto, sapa, vino di visciola e prodotti a base di visciola (biscotti, creme corpo), miele, pane, carne, formaggi e salumi.

Tutto rigorosamente a chilometro zero. L’ultimo mercato di Campagna Amica si era tenuto lo scorso 8 marzo, prima dell’ulteriore stretta per contenere il contagio da Covid-19. I contadini, già in quei giorni, si erano rimboccati le maniche per aiutare soprattutto le persone più anziane avviando un primo servizio sperimentale di consegne a domicilio. Servizio che poi è diventato necessità per la aziende agricole ma che ora, dato l’alto tasso di gradimento, molti agricoltori stanno pensando di confermare.

Tra marzo e aprile Coldiretti Ancona ha stimato una media settimanale di 55 consegne ad azienda, incrementate fino a 65 di media nel mese di aprile, visti anche gli "straordinari" nella settimana che ha preceduto la Pasqua. Il ritorno nel capoluogo avrà tutte le regole previste per evitare rischi di contagio: mascherina obbligatoria per tutti, distanza interpersonale di almeno un metro, con segnalazioni a terra a indicare gli spazi, operatori in guanti, vietati gli assaggi e i clienti non possono assolutamente toccare la merce.

Gli operatori dovranno mettere a disposizione gel e soluzioni alcoliche per l’igienizzazione delle mani. Ovviamente sono vietati gli assembramenti e i clienti dovranno sostare in area mercato giusto il tempo di fare la spesa.

ANCONA -  Sulla via del ritorno alla normalità sventolano anche le bandiere gialle della Coldiretti che, sabato e domenica, riparte con i mercati di Campagna Amica nel centro di Ancona. S

abato mattina dalle 8 alle 13 in piazza Cavour e domenica 24 dalle 9 alle 19 in via Castelfidardo appuntamento, dunque, con gli agricoltori che fanno la vendita diretta dei prodotti del territorio.

Un segnale positivo per tutti, dopo i mesi del lockdown, con un paniere di eccellenze fatto di olio extravergine di oliva, vino, ortaggi e frutta di stagione, creme di ortaggi, confetture, sott’olio, prodotti a base di lavanda, mele, vino cotto, sapa, vino di visciola e prodotti a base di visciola (biscotti, creme corpo), miele, pane, carne, formaggi e salumi.

Tutto rigorosamente a chilometro zero. L’ultimo mercato di Campagna Amica si era tenuto lo scorso 8 marzo, prima dell’ulteriore stretta per contenere il contagio da Covid-19. I contadini, già in quei giorni, si erano rimboccati le maniche per aiutare soprattutto le persone più anziane avviando un primo servizio sperimentale di consegne a domicilio. Servizio che poi è diventato necessità per la aziende agricole ma che ora, dato l’alto tasso di gradimento, molti agricoltori stanno pensando di confermare.

Tra marzo e aprile Coldiretti Ancona ha stimato una media settimanale di 55 consegne ad azienda, incrementate fino a 65 di media nel mese di aprile, visti anche gli "straordinari" nella settimana che ha preceduto la Pasqua. Il ritorno nel capoluogo avrà tutte le regole previste per evitare rischi di contagio: mascherina obbligatoria per tutti, distanza interpersonale di almeno un metro, con segnalazioni a terra a indicare gli spazi, operatori in guanti, vietati gli assaggi e i clienti non possono assolutamente toccare la merce.

Gli operatori dovranno mettere a disposizione gel e soluzioni alcoliche per l’igienizzazione delle mani. Ovviamente sono vietati gli assembramenti e i clienti dovranno sostare in area mercato giusto il tempo di fare la spesa.