Acquambiente marche
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Giovane Offagna San Biagio Anconitana, grande successo per Kick Off. In settimana raduno anche per la squadra Allievi

OFFAGNA – La Giovane Offagna SBA torna già in campo. Grande successo di adesioni per Kick off, il nuovo Football summer cump proposto dalla Asd Giovane Offagna San Biagio Anconitana per questa estate di ripresa post Covid. Si tratta di una innovativa modalità di personal football training per coniugare sviluppo della tecnica calcistica e rispetto scrupoloso dei 

protocolli di sicurezza. Ecco quindi attività in piccoli gruppi di massimo 4 giocatori possibilmente omogenei per età. Per gli over 13 i sei allenamenti in tre settimane si concentreranno su tecnica individuale, esercitazioni di functional training, correzione delle posture, psicocinetica (brain kinetic). Dai 6 ai 12 anni invece focus su tecnica calcistica, coordinazione globale ovvero multilaterale, psicomotricità con esercitazioni di Brain Kinetic (il calciatore pensante), prevenzione e correzione delle posture. Il tutto a base di giochi e condito di tanto divertimento.

“Abbiamo esaurito in pochi giorni i posti disponibili per i corsi delle prime settimane ma stiamo ricevendo ancora iscrizioni. Per questo -spiega il presidente del club Alessandro Andreoli- abbiamo deciso di dare continuità facendo partire altri gruppi così da dare una risposta alle tante richieste”. Il successo di questa nuova iniziativa “ci riempie di enorme soddisfazione perché significa che è stata accolta con entusiasmo e curiosità e conferma che dopo mesi di stop c'è tanta voglia di ricominciare da parte di tutti. Per questo la nostra società ha deciso di essere tra le prime a riprendere l'attività sul campo offrendo opportunità come questa ma anche riprendendo gradualmente l'attività di allenamento dei vari gruppi”.

Ad esempio inizia a giorni il gruppo degli Allievi con un primo raduno nel rispetto di tutte le norme previste dal protocollo anti Covid dettato dal ministero e dalla Federazione. “Il futuro è incerto ma noi vogliamo continuare ad esserci” assicura Andreoli.