Dino Latini sindaco. Ma Pugnaloni sembra intenzionato a ricorrere al Consiglio di Stato

OSIMO – Dino Latini nuovo sindaco di Osimo? Sembra proprio di sì. La sentenza del Tar arrivata questa mattina è stata chiara e arrivata puntuale con le attese. Il Tar ha accolto il ricorso del candidato sindaco alle ultime elezioni amministrative di Osimo che si era visto sfuggire la vittoria per sei schede. Il ricorso di Latini era partito focalizzando l’ambiguità di quattro schede, che non sarebbero risultate chiare nell’espressione di voto dell’elettore, quattro che be presto sono diventate 12. Pur non avendo ancora a disposizione dati certi, vale a dire quante delle schede contestate siano risultate invece valide ai fini dell’elezione di Latini, sembra che il Tar abbia accolto in linea generale la volontà di voto dell’elettore.

 

 

 

 

Dino Latini nuovo sindaco di Osimo? Sembra proprio di sì. La sentenza del Tar arrivata questa mattina è stata chiara e arrivata puntuale con le attese. Il Tar ha accolto il ricorso del candidato sindaco alle ultime elezioni amministrative di Osimo che si era visto sfuggire la vittoria per sei schede. Il ricorso di Latini era partito focalizzando l’ambiguità di quattro schede, che non sarebbero risultate chiare nell’espressione di voto dell’elettore, quattro che be presto sono diventate 12. Pur non avendo ancora a disposizione dati certi, vale a dire quante delle schede contestate siano risultate invece valide ai fini dell’elezione di Latini, sembra che il Tar abbia accolto in linea generale la volontà di voto dell’elettore. Questo significa che è tutto da rifare, consiglio, giunta e naturalmente anche sindaco che diventerebbe lo stesso Latini. La sentenza del Tar è esecutiva da subito ma ancora a caldo non sono stati resi  noti i passi che da qui ai prossimi giorni verranno seguiti. Si sa per certo che entro un paio di giorni lavorativi, quindi entro mercoledì, qualche dettaglio in più si dovrebbe avere. Si sa di certo che ora Simone Pugnaloni e i suoi pensano a un’altra mossa, cioè fare opposizione in Consiglio di Stato. Impossibile raggiungere telefonicamente Latini per avere una dichiarazione sul colpo di scena che lo vedrebbe di diritto primo cittadino osimano. E anche il telefono del sindaco Pugnaloni risulta sempre occupato, in frenetica consultazione con i suoi collaboratori forse oppure distante da  commenti. Queste le primissime notizie  che sono trapelate, nelle prossime ore terremo aggiornati i lettori mano a mano che le certezze si faranno strada. Gli senari che potrebbero delinearsi, e il condizionale è d’obbligo, è che Latini nuovo sindaco potrebbe governare in attesa di una nuova sentenza del Consiglio di Stato che potrebbe confermare o ribaltare quanto accolto dal Tar. E che quindi si potrebbe tra qualche mese assistere a un nuovo colpo di scena. La sentenza del Tar apre la strada a una nuova e mai utilizzata pratica, quella di non andare nuovamente alle urne per cancellare un risultato elettorale, ma determinare un cambio di guardia in base a una sentenza. E’ chiaro che la nuova maggioranza porterà con sé diverse novità, a partire dalla ricomposizione del consiglio comunale al mutamento di partecipazione alle società partecipate.