Astea notizie
women in music
RECTANGLE 13 OTTOBRE

FI Osimo sul restyling cittadino "L'amministrazione chiarisca"

OSIMO – Niente restyling, solo spot, il club Forza Italia di Osimo fa il punto e chiede chiarimenti sull’iniziativa annunciata dall’amministrazione comunale a proposito di un prossimo nuovo look del centro cittadino. Ecco cosa dice il comunicato diffuso 

Niente restyling, solo spot, il club Forza Italia di Osimo fa il punto e chiede chiarimenti sulla iniziativa  annunciata dall’amministrazione comunale a proposito di un prossimo nuovo look del centro cittadino. Ecco cosa dice il comunicato diffuso da FI. “L RESTYLING CHE NON SI FARA' MAI.
Si parla ormai da mesi , se non da anni, del restyling del nostro centro storico, cisterna romana. Loggiato, infissi del palazzo comunale ecc ecc. Oggi leggiamo che l’amministrazione ha affidato allo studio plan design dell’architetto Panini, affatto legata allo schieramento politico che governa la città e quindi scelta totalmente TRASPARENTE, lo studio di un piano di fattibilità per il recupero del centro storico. Prima fase, studio delle zone di degrado (per la quale e’ strettamente necessario un architetto.) e studiare il numero delle panchine necessarie (anche questo impossibile da effettuare senza un professionista). Seconda fase, progetto più articolato con proposte precise e costi. Il tutto per seimila euro, ma noi ci domandiamo : gli assessori che posseggono le deleghe di competenza a che cosa servono (sono anche pagati ), se non sono in grado di stabilire i luoghi degradati della nostra città e non sono in grado neanche di capire quante panchine (ammesso che siano quelle il problema ) servirebbero? E poi.L'incarico a quanto ci risulta non è stato affidato adesso ma a novembre del 2014. è infatti del 3/11/2014 la determina di impegno di spesa con la quale sono stati impegnati i fondi e stipulato l'accordo con la Plan Design. Ci chiediamo allora cosa è stato fatto in guasti 10 mesi? Anche perché l'accordo del comune con la società di architetti prevedeva il termine di 60 giorni per l'espletamento dell'incarico, con una penale nella misura dell'1% del compenso per ogni giorno di ritardo. Sono stati rispettati i termini di consegna dell'elaborato? Se si perché non sono stati già eseguiti i primi interventi? Se no, è già stata attivata la procedura per l'applicazione della penale??Già a gennaio si era fatto un piano di intervento dettagliato, con tanto di cifre impegnate, e con la promessa che gli interventi sarebbero iniziati entro l'estate.Eccoci qua, ad estate finita, che ci dicono che è stato affidato l'incarico. Ricominciamo da zero.ANCORA SPOT, SEMPRE SPOT, SOLO SPOT”.Forza Italia Osimo