Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

Osimo, al via la campagna elettorale l’analisi Cna evidenzia una situazione di difficoltà

Da oggi, a cadenza fissa per le prossime settimane, la CNA Zona Sud presenta le sue proposte per la città alle forze politiche in corsa per le elezioni amministrative comunali di Osimo.

OSIMO - Una campagna elettorale che si preannuncia importante e fondamentale quella per le elezioni comunali del prossimo maggio ad Osimo. Per contestualizzarla, la CNA Zona Sud ha elaborato i dati economico–sociali del territorio, che fotografano una città in difficoltà, che segue quindi l’andamento degli altri comuni di zona. Quella attuale è una fase di “calma apparente”, in cui tutta la nostra economia sembra trovarsi al centro dell’occhio del ciclone, in attesa dell’arrivo del “secondo tempo della tempesta perfetta”.
Nel comune di Osimo, i dati confermano che il territorio sta attraversando, così come molti altri comuni di zona, una profonda trasformazione caratterizzata da una diminuzione dello stock di imprese attive.
Comune di OSIMO - Imprese attive per macrosettore

 

2013 2017 2018
agricoltura estrazioni 523 468 464
manifatture e forniture 432 417 410
costruzioni 590 542 536
commercio 838 850 813
servizi 926 977 961
3309 3254 3184
Elaborazione Centro Studi Sistema CNA Marche

Il trend rilevato, dal 2013 al 2018, evidenzia la diminuzione delle imprese, che passano da 3.309 a 3.184 (-125). Nei cinque anni si può sicuramente notare un segnale positivo proveniente dai servizi (trend di crescita che segue l’andamento nazionale) e la sostanziale tenuta di manifatturiero e commercio. Sicuramente, però, preoccupa l’andamento tendenziale annuale: dal 2017 al 2018 tutti i settori sono arretrati, compresi i servizi. Sempre nell’andamento tendenziale colpisce anche la brusca frenata del commercio che passa da 850 imprese del 2017 a 813 del 2018.

Comune di OSIMO - Imprese attive per settore
2013 2017 2018
A Agricoltura, silvicoltura pesca 522 467 463
B Estrazione di minerali da cave e miniere 1 1 1
C Attività manifatturiere 403 389 386
D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz.. 22 22 18
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d.. 7 6 6
F Costruzioni 590 542 536
G Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut.. 838 850 813
H Trasporto e magazzinaggio 93 89 83
I Attività dei servizi alloggio e ristorazione 128 119 117
J Servizi di informazione e comunicazione 67 69 67
K Attività finanziarie e assicurative 68 74 72
L Attivita' immobiliari 182 183 186
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 126 127 123
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle im.. 77 99 101
O Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale .. 0 0 0
P Istruzione 11 15 14
Q Sanita' e assistenza sociale 12 15 17
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver.. 22 30 31
S Altre attività di servizi 139 157 150
T Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro p.. 0 0 0
U Organizzazioni ed organismi extraterritoriali 0 0 0
NC Imprese non classificate 1 0 0
TOT TOTALE 3309 3254 3184
Elaborazione Centro Studi Sistema CNA Marche

Il dettaglio dei settori denota il tracollo dal 2013 al 2018 dell’edilizia, pesantemente colpita dalla crisi. Anche il settore “alloggio e ristorazione” subisce un rallentamento passando da 128 a 117 (-11), un pessimo segnale per una città che vuole puntare sul turismo.

Comune di OSIMO - Imprese attive per settore MANIFATTURIERO
2013 2017 2018
C 10 Industrie alimentari 29 27 26
C 11 Industria delle bevande 1 2 2
C 13 Industrie tessili 6 9 8
C 14 Confezione di articoli di abbigliamento; confezione di ar.. 24 21 19
C 15 Fabbricazione di articoli in pelle e simili 2 4 4
C 16 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (es.. 18 13 13
C 17 Fabbricazione di carta e di prodotti di carta 4 4 4
C 18 Stampa e riproduzione di supporti registrati 11 12 11
C 19 Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinaz.. 0 0 0
C 20 Fabbricazione di prodotti chimici 2 4 5
C 21 Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di prepa.. 0 0 0
C 22 Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche 25 24 24
C 23 Fabbricazione di altri prod. lavoraz di minerali non metall. 8 8 8
C 24 Metallurgia 6 9 10
C 25 Fabbricazione di prodotti in metallo (esclusi macchinari .. 110 93 90
C 26 Fabbricazione di computer e prodotti di elettronica e ott.. 22 24 24
C 27 Fabbricazione di apparecchiature elettriche ed apparecchi.. 17 18 18
C 28 Fabbricazione di macchinari ed apparecchiature nca 16 14 13
C 29 Fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi 5 5 5
C 30 Fabbricazione di altri mezzi di trasporto 3 4 5
C 31 Fabbricazione di mobili 21 21 21
C 32 Altre industrie manifatturiere 52 49 51
C 33 Riparazione, manutenzione ed installazione di macchine ed.. 21 24 25
C Attività manifatturiere 403 389 386
Elaborazione Centro Studi Sistema CNA Marche

I dati sul turismo, nonostante le iniziative messe in campo in questi anni, ancora sono lontani dal potersi dire soddisfacenti. La CNA ha analizzato i dati dal 2013 al 2017 (ultimo anno disponibile): in 5 anni si accentua in maniera rilevante la perdita di arrivi e presenze nelle strutture alberghiere che passano da 33.030 arrivi del 2013 a 24.224 del 2017, mentre le presenze nel 2017 si attestano a 51.877 contro le 70.839 del 2013. Le extra alberghiere si salvano con l’aumento costante di anno in anno degli arrivi (nel 2018 si attestano a 4.532), ma subiscono comunque un forte calo delle presenze rispetto al 2013 (da 18.556 a 16.950). I dati sono estremamente chiari e certificano una diminuzione costante nel tempo del flusso turistico ad Osimo. In questo quadro, rilevanza acquista anche la presa d’atto del fenomeno dell’abusivismo, che potrebbe falsare di molto arrivi e presenze.
Arrivi e presenze dagli anni 2013/17
Anno Alberghieri Extra Alberghieri Totale
Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze
2013 33.030 70.839 3.493 18.556 36.523 89.395
2014 30.133 55.895 3.243 12.443 33.356 68.338
2015 28.062 49.613 3.407 16.936 31.469 66.549
2016 30.603 50.126 3.485 13.251 34.088 63.377
2017 24.224 51.877 4.532 16.950 28.756 68.827
Fonte: Istrice (anni 2013 – 2014 – 2015) e Istat (anni 2016 – 2017) su elaborazione CNA di Zona.
Per quanto riguarda la tassazione locale possiamo notare come da 3 anni le imposte locali (TASI, Imu e Tari) siano sostanzialmente stabili. Il Total Tax Rate è pari al 58,6% e pone Osimo al primo posto tra i comuni della provincia di Ancona (rilevati) con la pressione fiscale più bassa, mentre a livello nazionale al 32° posto su 137 comuni.
(Fonte: Centro Studi CNA – Osservatorio della tassazione sulla piccola impresa – Rapporto 2018: https://www.taxfreeday.it).

La tassazione locale si attesta al 9,2% sul totale (-0,1% rispetto al 2017). La Tari subisce una diminuzione sostanziale dal 2012 ad oggi passando da 1.599 euro a 991 euro del 2018. Per quanto riguarda invece la dinamica di IMU e TASI si nota come l’importo sia sostanzialmente ancora allineato al 2012 (3.422 euro contro i 3.386 di oggi). CNA ha infine apprezzato la diversa perequazione dell’addizionale Irpef, non tanto per la sua dinamica (con una discesa lenta), ma soprattutto perché sono stati reintrodotti gli scaglioni che riteniamo più equi e giusti.
“Il quadro che abbiamo delineato sicuramente non è roseo, ma questo è un dato orami diffuso nel contesto di zona – commentano Andrea Cantori e Luigi Giambartolomei, rispettivamente segretario e coordinatore della CNA di Osimo – Dopo questa analisi dettagliata la nostra associazione ha prodotto un documento che stiamo recapitando ai candidati a sindaco. Successivamente abbiamo programmato una serie di incontri con tutti i candidati a sindaco per discutere delle nostre proposte. Nei prossimi giorni illustreremo alla stampa i provvedimenti che la CNA ritiene prioritari”.

CNA ZONA SUD