Il Festival del Giornalismo d’Inchiesta delle Marche vara il cartellone con appuntamenti particolarmente ricchi e impegnativi

Tre appuntamenti con protagonisti di grande spessore e di grande richiamo. Oltre ad una quarta serata, un fuori programma, che si preannuncia sorprendente e molto coinvolgente

OSIMO - Si inizia giovedì 9 Settembre, ad Osimo con Alessandro Sallusti. Il direttore di “Libero”, autore del libro-intervista con il magistrato Palamara, parlerà della crisi della giustizia e della riforma Cartabia, anche alla luce di quel “sistema” raccontato nel libro-inchiesta più discusso degli ultimi mesi.

 

E ancora. Il professor Matteo Bassetti, uno dei massimi infettivologi italiani, sarà ospite il giorno successivo, Venerdì 10 Settembre, a Filottrano. Con il racconto di testimoni ed esperienze dirette si parlerà di pandemia e di cosa dobbiamo aspettarci dal virus con il ritorno della stagione invernale e con la riapertura delle scuole.

La rassegna si concluderà Sabato 18 Settembre, e vedrà la presenza di Giulio Golia, inviato di punta de “Le Iene”, la popolare trasmissione che sa declinare con grande successo, sana ironia con impegnative inchieste giornalistiche.

Il Festival, giunto quest’anno alla decima edizione e intitolato alla memoria del suo ideatore, Gianni Rossetti, continua dunque, nonostante le tante difficoltà dovute essenzialmente alla pandemia, a proporre personaggi di rilievo, argomenti di grande interesse, coinvolgendo, per quanto possibile, i diversi territori della regione.

Non solo. Con un occhio attento all’attualità, pensa di proporre un’imperdibile serata-evento, una “notte da sogno”, alla quale il direttore artistico Claudio Sargenti e l’organizzazione dell’evento, affidata al Circolo Cultura “JU-TER CLUB Osimo”, stanno lavorando ancora con impegno, certi di offrire un fuori programma di tutto rispetto.

Il Festival, realizzato su basi volontaristiche, si avvale del patrocinio del Consiglio regionale delle Marche, dei Comuni di Filottrano, Osimo ed Ancona, del supporto dell’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente di Osimo, del Circolo +76 di Osimo e nasce in collaborazione con la Confartigianato Imprese Ancona - Pesaro Urbino.

 

Nella foto Giulio Golia