caffe del corso
auser2022
pasticceria ridolfi
Senigallia
parco regioanle conero2

Festa della Musica dei Giovani Aos a Osimo Stazione, una serata riuscita e partecipata

La manifestazione ospitata dal centro sociale ha richiamato musicisti locali e amanti della musica. E svelato un sogno per il prossimo anno

OSIMO – “La ripresa inizia da Osimo stazione”, bella ed efficace frase dei Giovani dell’associazione Aos nata qualche mese fa a Osimo Stazione con l’intento di concentrare risorse e idee, promuovere cultura, musica, aggregazione, eventi..

 

Complice la 28 edizione della Festa della Musica che ogni anno il 21 giugno  coinvolge tutti i paesi europei ed in Italia migliaia di Comuni e altrettanti musicisti. l'associazione Giovane ha preso parte entrando nel circuito nazionale dell'evento alla giornata di musica.

In ordine di esecuzione  si sono esibiti durante la serata di ieri nei locali del centro soiale di Osimo Stazione

Alice Paolilli su delle cover di Beyoncé  con tre brani.
A seguire  Marco Giannotta sul impegnativo brano perfect di ed Sheeran.
Poi Internationa washing machine più elettronico con brani inediti.
Gruppo IKAROS  con tre inediti e un sentito Cielo in una stanza.

E’  stata poi  la volta di una esibizione veramente significativa del Duo nipote Francesco Bartoli e nonno Francesco Gioacchini in un canta maggio di altri tempi ma vedere nipote di 10 nonno di 70 anni ha fatto fare un balzo di generazione e svelato una grande verità: la musica non ha tempo né età..
Per ultimo e non solo il DUO ACEFALO folk tradizionale composto da

“Ma soprattutto – commentano gli organizzatori -  grazie a Silvano e Lorenzo voce narrante e presentatore della serata.”
Naturalmente il Duo osimano ha coinvolto tutti nel cantare e ballare anche i profani. Con una ciciriniella finale che a messo a confronto la vitalità degli uomini e delle donne nel canto e nel ballo.

In sostanza una  riuscita serata una buona affluenza considerando che  sempre a cura dell'associazione era in corso la 2 edizione del torneo rionale di calcetto.

L'auspicio ora che sia stato dato l'input di fare una grande Festa della musica per il prossimo anno  coinvolgendo oltre ai musicisti locali, la scuola Civica di musica, la banda comunale, e un nostro sogno l’Accademia Lirica  con  un un repertorio leggero.

“Un ringraziamento doveroso – continuano gli organizzatori -  al direttivo del Centro Sociale e al parroco  la disponibilità degli spazi e catering, un grazie x risoluzione beghe burocratiche assessore turismo e cultura Comune Osimo Michela Glorio.
Ci vediamo il prossimo anno”.