cioccovisciola
siconte
coppa

Raku a Jesi, un workshop per artisti e non. Come lavorare l'argilla vivendo le emozioni

JESI – Una proposta accattivante per domenica 17 maggio, dedicata a chi voglia rilassarsi in un luogo affascinate facendo un percorso artistico, ma non solo per gli artisti.  Sempre legato al mondo dell'argilla l’associazione artistica Il Camaleonte di Jesi presenta "Raku 2" . Il corso prevede di lavorare su un piatto e una maschera tra ceramica e scultura.

JESI – Una proposta accattivante per domenica 17 maggio, dedicata a chi voglia rilassarsi in un luogo affascinate facendo un percorso artistico, ma non solo per gli artisti.  Sempre legato al mondo dell'argilla l’associazione artistica Il Camaleonte di Jesi presenta "Raku 2" . Il corso prevede di lavorare su un piatto e una maschera tra ceramica e scultura. Sarà un'esperienza dove il modellato abbraccia il colore e il fuoco darà vita a tutto. Il workshop verrà ospitato in un luogo assai suggestivo,  nella splendida cornice settecentesca  di Villa Borgognoni domenica 17 maggio dalla mattina fino al pomeriggio. La partecipazione soddisfa più valenze. Da una parte l’aspetto squisitamente artistico, ma esiste anche una forte valenza emozionale, dedicare una giornata a se stessi rilassandosi attraverso la scultura, il colore, un percorso artistico insieme ad altre persone che condividono  quel momento. Per questo Raku 2 non è diretto solo agli artisti o a coloro che già sanno di arte, ma a tutti coloro che vogliono provare. E' un percorso che stimola il nostro lato creativo, stimola l'immaginazione cioè l'immaginario personale, si lavora con i 4 elementi: la terra (argilla), l'aria ( per realizzare il classico craklè tipico della ceramica Raku), il fuoco ( il pezzo dopo essere stato soffiato viene messo nel truciolato e arde nel fuoco vivo), l' acqua (perché il pezzo ancora incandescente viene messo nell'acqua). Inoltre si realizza un oggetto proprio,  con il proprio immaginario che si porta a casa e si vive dunque portandolo nel quotidiano. In più la maschera è un oggetto carico di valori simbolici e personali ossia, attraverso la parte creativa ed espressiva l'inconscio emerge e diventa coscio. Il workshop sarà tenuto da  Paola Zago che viene da Venezia, molto brava e stimolante, lascia spazio all’individuo pur offrendo le opportune spiegazioni. Per informazioni www.associazioneilcamaleonte.it o al cell 347 9632529.