Astea notizie
Marchio-Rebel-Sound-Italy

E da oggi le festa Medioevali al via

E da oggi le festa Medioevali al via

OFFAGNA - Sbandieratori, Tamburi, Infusio Vulgaris e Cavalieri di Arezzo avranno il gradito compito di aprire la XXVIII edizione delle Feste Medioevali di Offagna domani 17 luglio alle 18. I tradizionali Gruppi delle Feste offagnesi per le vie del Borgo daranno in benvenuto a questa edizione che si presenta più che mai ricca di appuntamenti e iniziative. Per la prima giornata di rievocazione storica da segnalare lo spettacolo dei Gruppi, con la suggestiva esibizione acrobatica del cosacco tra i cavalieri di Arezzo, piacevole ritorno dopo un anno di assenza. A seguire l’affascinante volo dei Falchi ammaestrati a cura di Alessandro Vicini. La quattordicenne, ma già famosa, fidardese Syria Lombardi offrirà Impeto del Vento, danza aerea su tessuto alle 21 e alle 22. 30 in largo Sacramento, e una serie di altri accattivanti appuntamenti  a intrattenere il pomeriggio e la sera dei visitatori. Salvatore Moffa, presidente della Pro Loco che si occupa dell’organizzazione e allestimento della manifestazione sottolinea “Questo è un anno particolare, abbiamo rinnovato il direttivo della Pro Loco, sono rimasti alcuni consiglieri della vecchia guardia e sono stati nominati giovani volenterosi che hanno portato nuove idee. All’edizione delle Feste stiamo lavorando già da parecchi mesi, abbiamo voluto inserire nel palinsesto il meglio di quanto il panorama del settore offre”.

 

 

Leggi tutto...

Ecco i nuovi Cavalieri della Crescia, tutti con un curriculum di tutto rispetto

Provengono dal mondo dell'imprenditoria e del volontariato, ma anche accademico e dello spettaoclo

Ecco i nuovi Cavalieri della Crescia,  tutti con un curriculum di tutto rispetto

OFFAGNA - Nonostante il maltempo della serata, non è mancato il pubblico alla Cerimonia di Investitura dei nuovi Cavalieri della Crescia, a  cura dell’Accademia della Crescia di Offagna  presieduta da Fabrizio Bartoli, svoltasi la sera di sabato 26 luglio nella Chiesa del SS. Sacramento a chiusura della XXVII Edizione delle Feste Medioevali. L’onorificenza viene  assegnata ogni anno, su designazione dell’Accademia della Crescia e della Comunità offagnese, ad associazioni e personalità del mondo della cultura, del volontariato, dell’imprenditoria, delle professioni che, essendosi distinte per il loro impregno a servizio della comunità e nella loro attività. 

Leggi tutto...

Balli incalzanti e coinvolgenti questa sera alle Feste

Ma anche i Falchi, i Giullari, la Taverna dove mangiare, i Giocolieri, Tamburi, Sbandieratori e tanto altro

Balli incalzanti e coinvolgenti questa sera alle Feste

OFFAGNA – Grandi proposte anche per oggi, 25 luglio, alle Feste Medioevali di Offagna. Oltre ai tradizionali appuntamento per i bambini e per gli adulti, la sfilata di giocolieri e menestrelli, Tamburi e Sbandieratori, giullari, la magnifica esibizione dei Falchi in volo. L tutto a partire dalle 19. Da segnalare nella giornata di oggi il Gran Ballo di Mezzanotte, a partire dalle 24 appunto, con ritmi incalzanti e coinvolgenti dei Verres Militares e Cisalpipers. Per finire la serata alla Taverna del Rione Torrione con Cervogia e cresce. Domani, 26 luglio, ultimo giorni della manifestazione, non meno ricca. Un momento importante l’Investitura dei Nuovi Cavalieri della Crescia alle 21 in piazza del Maniero a cura dell’Accademia della Crescia. 

Leggi tutto...

Sapori speziati nella Cena Medioevale di questa sera

Il banchetto in onore del Rione che si è aggiudicato il Palio. Una ricostruzione fedele del convivio antico

Sapori speziati nella Cena Medioevale di questa sera

OFFAGNA – E questa sera le Feste presentano il piatto forte, è proprio il caso di dire, la Fastosa Cena Medioevale. La ricostruzione è perfetta, con i grandi tavoli a formare un grande ferro di cavallo, in alto i figuranti a rappresentare il rione che ha vinto il Palio, san Bernardino. Le tovaglie e la disposizione di piatti richiama i banchetti del Montefeltro, è d’altra parte proprio da questi sono stati emulati. Tovagliati bianchi con due righe azzurre, piatti e bicchieri in terracotta, candelieri per una cena “al lume di candela”. Sui banchetti dei nobili le posate erano utilizzate, anche se in alcuni strati sociali e in alcune epoche del Medioevo si mangiava con le mani. 

Leggi tutto...